www.italianews.org - L'agenzia internazionale di comunicazione e giornalismo

Morto il cantautore Mango durante un concerto in Basilicata
Alla sua ultima canzone si è accasciato sul palco colpito da un malore che non gli ha lasciato scampo

ROMA (Italy) - Il cantante Pino Mango, durante un concerto, mentre si esibiva nell’ultima canzone prevista nella scaletta del programma, la famosissima “Oro”, nota anche perché colonna sonora di un famoso spot pubblicitario, all'improvviso ha stretto a sé il microfono e dopo aver detto “Scusate, non mi sento bene!”, si è allontanato dal palco, e si è accasciato al suolo privo di sensi.

Subito soccorso è stato trasportato in ospedale, dove, però, purtroppo, è giunto privo di vita, morendo così proprio nella sua adorata terra, la Basilicata. Il concerto, infatti, si stava tenendo a Pala d’Ercole, in provincia di Matera. La salma del cantante è tuttora nell’ospedale di Policoro, dove sono giunti i suoi parenti da Lagonegro, città natale di Mango. Molti fan che stavano seguendo lo spettacolo, si sono subito mossi dalla sede dello spettacolo all’ospedale di Policoro, dove , però hanno appreso della morte del cantante.


GSubito sui social network si sono moltiplicati i messaggi di cordoglio e lo staff artistico di Mango, che ha dato ufficialmente la triste notizia su facebook ha scritto “La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato… Pino , resterai sempre nel nostro cuore, perché come cantavi qualche anno fa NON MORIREMO MAI IL SENSO E’ TUTTO QUI… ci uniamo al dolore della tua famiglia!”, con chiaro riferimento ad una famosa canzone dell’artista, intitolata “RONDINE”, una delle più belle canzoni della sua carriera artistica.

Giuseppe Mango, da tutti conosciuto semplicemente come Mango, aveva compiuto 60 anni lo scorso 6 novembre. Era infatti nato a Lagonegro, in provincia di Potenza, nel 1954. I suoi primi successi sono legati a due brani inseriti nel disco “Tanto” di Patty Pravo. Anche la grande Mia Martini seppe apprezzare le melodie del cantante inserendo una sua canzone nell’album “Che vuoi che sia… se t’ho aspettato tanto”. Il vero successo, arriva però, nel 1985 quando, al Festival di Sanremo, non arrivò in finale, ma vinse il premio della critica con “Il Viaggio”. L’anno successivo partecipò fra i big del Festival con la canzone “Lei Verrà”, che, seppur classificatasi al 14° posto, divenne uno dei più grandi successi italiani degli anni 80. L’ultima sua partecipazione alla famosa gara canora sull’Ariston risale al 2007 con il brano “Chissà se nevica” con cui ottenne il 5° posto. Grazie alla qualità della sua voce e ai suoi vocalismi perfetti Mango in quegli anni raggiunge un enorme successo anche all’estero. Il suo successo lo rende protagonista fino ad oltre gli anni ’90 con canzoni come “ORO”, che scrisse con Mogol, “LEI VERRA’”, “COME MONNA LISA” e “RONDINE”. Il suo brano più famoso resta comunque “MEDITERRANEO”, una canzone di ampio respiro melodico che lo consacra una celebrità nell’ambito del pop mediterraneo. Durante la sua carriera ha collaborato con grandi artisti. Oltre che con Mia Martini e Patty Pravo, anche con Lucio Dalla, Franco Battiato, Andrea Bocelli, Claudio Baglioni. Il 27 maggio di quest’anno il suo ultimo album “L’AMORE E’ INVISIBILE” con tre canzoni inedite, una canzone della tradizione sarda e riletture di Sting, De Andrè, Battisti, Minghi, Don Backy e Pino Daniele. La notizia della sua morte ha creato un grande vuoto nel panorama musicale italiano e moltissimi sono i suoi colleghi che lasciano da ieri messaggi sul social network osannando la grandezza artistica di questo cantante. (Federica Pignataro)


Riproduzione non consentita ©


Immigrazione: un
milione pronti a partire


India: Latorre e Girone
detenuti illegalmente


Ucraina tra democrazia
e dittatura russa

Emirates nuovi
collegamenti aerei

Le destinazioni top
viaggi del 2014

Pensioni: gli ostacoli
di tutti i governi