www.italianews.org - L'agenzia internazionale di comunicazione e giornalismo

Duetto Mercury-Jackson, in arrivo il cofanetto con inediti
L'attesa raccolta 'Queen forever' esce l'11 novembre con due voci che hanno segnato la storia della musica

ROMA (Italy) - Con tre brani inediti di Freddie Mercury, tra cui l'atteso duetto con Michael Jackson, esce l'11 novembre 'Queen Forever' per Universal Music Group. Il nuovo album sarà disponibile in edizione Standard 1 CD con 20 tracce e in un set da 2 CD con 36 tracce per celebrare lo straordinario percorso musicale di una delle rock band più grandi di tutti i tempi.

L'attesa per questi nuovi brani con Freddie Mercury alla voce è altissima da quando all'inizio del 2014 Brian May e Roger Taylor hanno dichiarato di essere al lavoro su materiale inedito. "Abbiamo dei brani fantastici che non sono mai stati ascoltati e c'è una selezione molto interessante di materiale più datato" aveva spiegato Taylor.


Il duetto, 'There must be more to life than this', è nato da una canzone scritta da Freddie Mercury durante le sessioni per l'album 'Hot Spacè del 1981. La band ha registrato una backing track, ma il brano non è mai stato completato. Mercury era andato a trovare Michael Jackson in studio a Los Angeles, dove sono state registrate le parti di Michael, per una versione ancora non definitiva.

I Queen hanno ripreso in mano la traccia nel 1984, durante le registrazioni di 'The Works', ma ancora non in forma definitiva. Un anno dopo, una versione solista della canzone era apparsa nell'album di debutto di Freddie, 'Mr Bad Guy' (1985). Questa nuova produzione con le voci indimenticabili di Mercury e Jackson è stata prodotta e remixata dal celebre producer William Orbit. "Conosco Roger da molti anni, e un giorno - ha raccontato Orbit - mi chiama al telefono per chiedermi se mi sarei imbarcato in una nuova avventura musicale.

Quando l'ho suonata per la prima volta nel mio studio, ho aperto un forziere di delizie fornite dai musicisti più grandi di sempre. Sentire la voce di Michael Jackson è stata un'emozione. Così vivida, così straordinaria, così toccante, è stato come averlo lì in studio dal vivo. E lavorare al mix di Freddie sul mio desk non ha fatto che aumentare la mia ammirazione per il suo talento" e ha aggiunto, con "lo spirito di Michael Jackson sempre presente tra noi, a mandarci brividi lungo la schiena".

Gli altri inediti del nuovo album sono: "Let me in your heart again" di Brian May, che arriva dalle recording sessions di 'The Works' del 1984, ma all'epoca non completato. Questa traccia dei Queen, mai sentita prima, che arriva dall'epoca d'oro di 'Radio Ga Gà e 'I Want To Break Freè, mette in mostra la voce senza tempo di Freddie e ospita nuove registrazioni di Brian e Roger per quanto riguarda le parti di chitarra e le backing vocals.

Il terzo inedito è una nuova versione del primo lavoro solista di Freddie Mercury 'Love kills', scritto nel 1984 da Mercury e dal produttore e compositore Giorgio Moroder per la soundtrack del film 'Metropolis' di Fritz Lang. Freddie Mercury ha registrato una versione dance di grande impatto del pezzo che è diventato il suo singolo di debutto nel 1985, sebbene tutti e quattro i Queen suonino nella traccia originale.

Il resto della tracklist è composto da hit dei Queen, brani classici e nuovi take di canzoni ben conosciute, affiancate a registrazioni che Brian May descrive come "cose a cui abbiamo lavorato insieme e che sono rappresentative della nostra crescita forse più delle grandi hit". La collezione, messa insieme dallo stesso May e Roger Taylor, rappresenta il meglio del meglio delle canzoni d'amore dei Queen. (Redazione)


Riproduzione non consentita ©


Immigrazione: un
milione pronti a partire


India: Latorre e Girone
detenuti illegalmente


Ucraina tra democrazia
e dittatura russa

Emirates nuovi
collegamenti aerei

Le destinazioni top
viaggi del 2014

Pensioni: gli ostacoli
di tutti i governi