www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, obiettivo Olimpiadi Rio 2016: il CT della Nazionale italiana Ettore Messina convoca i 24 giocatori
Il torneo pre-olimpico a Torino dal 4 al 10 luglio, vede la squadra tricolore affrontare
direttamente Tunisia e Croazia e successivamente Grecia, Iran e Messico

ROMA (Italy) - Terminata anche la regular-season del nostro Campionato di Serie A, il ct Ettore Messina ha subito reso nota la lista dei 24 atleti (16 presto convocati, 8 a disposizione come sostituti) dalla quale usciranno gli azzurri che parteciperanno dal 4 al 9 luglio al torneo preolimpico di Torino in cui l'Italia cercherà di strappare il biglietto per i Giochi di Rio 2016. Il programma dell’estate Azzurra 2016 prevede, oltre ai raduni di preparazione, 5 amichevoli (due a Trento, due a Bologna, una a Biella) e il FIBA Olympic Qualifying Tournament che si disputerà a Torino dal 4 al 9 luglio.


Dopo la vittoria nella finalina per il 5-6 posto contro la Repubblica Ceca con cui ha chiuso il suo cammino all'Eurobasket 2015, l'Italia è pronta a giocarsi l'accesso alle Olimpiadi di Rio 2016 con il torneo preolimpico di basket, che si terrà dal 4 al 9 luglio. Al torneo a cinque cerchi sono già qualificate 9 squadre su 12: il Brasile (nazione ospitante), la Spagna (vincitrice dell'Eurobasket 2015) e la Lituania (finalista), gli Stati Uniti (campioni in carica), la Nigeria, la Cina, l'Argentina, il Venezuela e l'Australia. Restano quindi ancora da assegnare 3 posti, che andranno a chi si riuscirà a qualificare grazie al torneo preolimpico 2016. Saranno 18 le squadre partecipanti, che saranno divise in 6 gruppi da 3: le vincitrici di ogni gruppo si sfideranno in una partita secca per decretare chi potrà volare a Rio.

Ecco i nomi in rigoroso ordine alfabetico: Abass Awudu Abass (Acqua Vitasnella Cantù), Pietro Aradori (Grissin Bon Reggio Emilia), Andrea Bargnani (free agent), Marco Belinelli (Sacramento Kings, Nba), Bruno Cerella (EA7 Armani Milano), Riccardo Cervi (Sidigas Avellino), Andrea Cinciarini (EA7 Armani Milano), David Reginald Cournooh (Enel Brindisi), Marco Cusin (Vanoli Cremona), Luigi Datome (Fenerbahce Ulker Istanbul, Turchia), Amedeo Della Valle (Grissin Bon Reggio Emilia), Andrea De Nicolao (Grissin Bon Reggio Emilia), Simone Fontecchio (Obiettivo Lavoro Bologna), Danilo Gallinari (Denver Nuggets, Nba), Alessandro Gentile (EA7 Armani Milano), Daniel Hackett (Olympiacos, Grecia), Daniele Magro (EA7 Armani Milano), Nicolò Melli (Brose Bamberg, Germania), Davide Pascolo (Aquila Basket Trento), Giuseppe Poeta (Aquila Basket Trento), Achille Polonara (Grissin Bon Reggio Emilia), Luca Vitali (Vanoli Cremona), Michele Vitali (Obiettivo Lavoro Bologna), Andrea Zerini (Enel Brindisi).

4 luglio, Gruppo A: Grecia-Iran
4 luglio, Gruppo B: Tunisia-Italia
5 luglio, Gruppo A: Iran-Messico
5 luglio, Gruppo B: Italia-Croazia
6 luglio, Gruppo A: Messico-Grecia
6 luglio, Gruppo B: Croazia-Tunisia
8 luglio, semifinale: A1-B2
8 luglio, semifinale: A2-B1
9 luglio, finale:

La rincorsa della Nazionale azzurra di basket, destinazione Rio de Janeiro, sede dei Giochi Olimpici estivi, partirà dal Trentino e, per la precisione, da Folgaria. Condizioni climatiche ideali, bellezze naturali e qualità delle infrastrutture alberghiere e sportive spingeranno infatti anche quest'estate numerose squadre di club e Nazionali nel nostro territorio per una preparazione di alto livello. Tra queste, per il quinto anno consecutivo, ci sarà anche la selezione del nuovo commissario tecnico Ettore Messina, in procinto di ossigenarsi, tra pochi mesi, in una località che ha dimostrato di possedere tutti i requisiti per ospitare collegiali di qualità. Quest’anno i dieci giorni di lavoro sull’Alpe Cimbra, dal 6 al 15 giugno, assumeranno un valore ancor più significativo, visto che Gallinari e compagni cercheranno proprio nelle sedute d’allenamento “trentine” la miglior condizione in vista del torneo preolimpico, in programma a Torino dal 5 all’11 luglio, un appuntamento particolarmente atteso e importante considerato che metterà in palio gli ultimi pass per le Olimpiadi brasiliane. Durante il collegiale saranno numerose le occasioni per i tifosi di entrare in contatto con i giocatori, grazie agli allenamenti aperti al pubblico e alle altre iniziative in programma. E proprio in Trentino il 17 e 18 giugno l’Italia sfiderà Cina, Turchia e Repubblica Ceca nella Trentino Basket Cup, in programma al PalaTrento.


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, il torneo Pre Olimpiadi di Rio de Janeiro si svolgerà a Torino dal 4 al 10 luglio
Il nuovo CT della Nazionale Ettore Messina si presenta ai fans italiani

ROMA (Italy) - Oggi a Ginevra la FIBA ha ufficializzato che sarà Torino a ospitare uno dei tornei Pre Olimpici di qualificazione ai Giochi di Rio 2016 (4-10 luglio, gli altri due si giocheranno in Serbia e nelle Filippine). Ospitare il torneo Pre Olimpico a Torino rappresenta un riconoscimento per tutto il movimento della pallacanestro italiana. Queste le squadre partecipanti: Angola, Canada, Croazia, Repubblica Ceca, Filippine, Francia, Giappone, Grecia, Iran, ITALIA, Lettonia, Messico, Nuova Zelanda, Portorico, Senegal, Serbia, Tunisia e Turchia.

Ha già allenato la Nazionale dal 1992 al 1997, collezionando 105 panchine (66 vittorie). Con la Nazionale ha vinto l'Argento al Campionato Europeo di Barcellona 1997, l'Oro ai Giochi del Mediterraneo di Castelnau Le Lez 1993 e l'Argento ai Goodwill Games di S. Pietroburgo 1994. Ha guidato gli Azzurri anche ai Campionati Europei di Berlino 1993 e di Atene 1995, nel quale viene eletto miglior allenatore della manifestazione.


“Prometto sangue, lacrime e sudore per questa maglia”. Così Ettore Messina, nuovamente Commissario Tecnico della Nazionale Maschile dopo l'esperienza dal 1992 al 1997, si è presentato oggi alla stampa durante la conferenza che si è svolta a Roma presso il Salone d'Onore del CONI. Dopo i dovuti riconoscimenti all'ex Simone Pianigiani, il Presidente della FIP Sandro Petrucci ha presentato il nuovo CT: Mi fa piacere ricordare che Ettore Messina allena gratis la Nazionale, credo che non esista nessun altro al mondo che lo faccia: questa è la dimostrazione dell'amore che il Commissario Tecnico ha per la maglia azzurra. Stiamo già lavorando per il rinnovo dopo il Pre Olimpico perché non vogliamo far cadere sul CT tutte le responsabilità della qualificazione ai Giochi Olimpici. Abbiamo una Nazionale forte ma bisogna fare i conti anche con le altre squadre: sarà difficilissimo ma ci proveremo. A Torino le altre squadre dovranno avere paura dell'Italia”.

Fortemente emozionato, è intervenuto Ettore Messina: "E' una emozione forte, più forte di quella di 23 anni fa, allora non avevo una idea precisa a cosa andavo incontro, è una grande responsabilità. Il preolimpico? Abbiamo le carte in regola per qualificarci per Rio, abbiamo talento, entusiasmo, un vissuto importante perché abbiamo giocato e vinto anche partite importanti. Ce la giocheremo con tutti quanti". Sono le parole del ct dell'Italbasket, Ettore Messina, in occasione della presentazione al Salone d'Onore del Coni a Roma. Per il vice-allenatore dei San Antonio Spurs è un ritorno dopo l'esperienza in azzurro dal 1992 al 1997.

"Il preolimpico di Torino? L'obiettivo, come sempre nello sport, è competere al massimo livello possibile, poi se hai fatto il massimo e gli altri hanno fatto meglio gli dai la mano. Quando parlo coi ragazzi li sento molto motivati", prosegue il ct azzurro. "Il preolimpico a Torino può essere molto importante, ovviamente perché ci sarà una spinta da parte dei nostri tifosi. Allo stesso tempo dobbiamo anche essere bravi a non farci travolgere da tutto questo. Ci sono anche situazioni, come accaduto nei mondiali '90 o nell'ultimo preolimpico in Messico dove i padroni di casa pensavano di farcela e invece all'ultimo momento non ce l'hanno fatta. Bisogna anche prepararsi e pensare che il pubblico ti deve dare fiducia e convinzione nei momenti difficili, ma non ti deve dare la superficialità di dire che è fatta prima di giocare", prosegue il ct azzurro. "Mi piacerebbe poter garantire che andremo a Rio ma non posso farlo. Posso promettere sangue, sudore e lacrime, spero che ci troveremo qui per preparare le Olimpiadi e che la squadra possa giocare bene", conclude Messina.

E' nato il 30 novembre 1959 a Catania, Ha già allenato la Nazionale dal 1992 al 1997, collezionando 105 panchine (66 vittorie). Con la Nazionale ha vinto l'Argento al Campionato Europeo di Barcellona 1997, l'Oro ai Giochi del Mediterraneo di Castelnau Le Lez 1993 e l'Argento ai Goodwill Games di S. Pietroburgo 1994. Ha guidato gli Azzurri anche ai Campionati Europei di Berlino 1993 e di Atene 1995, nel quale viene eletto miglior allenatore della manifestazione.

Inizia la sua carriera di allenatore a soli 16 anni nelle giovanili della Reyer Venezia. Dopo una parentesi ad Udine da Assistente Allenatore, nel 1983 passa alla Virtus Bologna dove ricopre il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile e di Assistente Allenatore della prima squadra. Nel 1989 viene promosso a Capo Allenatore della Virtus e alla prima stagione conquista immediatamente due trofei: Coppa Italia e Coppa delle Coppe. Il primo scudetto arriva nel 1993, successo che precede la sua avventura quinquennale con la Nazionale. Dopo l'Europeo del 1997 lascia la panchina azzurra per tornare alla Virtus Bologna dove, dal 1998 al 2002 conquista due Coppe dei Campioni, due scudetti e quattro Coppe Italia.


Nella stagione 2002-2003 passa a Treviso dove si aggiudica alla prima stagione Scudetto, Supercoppa Italiana e Coppa Italia. Con i veneti vince altre due Coppe Italia prima di trasferirsi nel 2005 in Russia per guidare il CSKA: con la formazione di Mosca vince 2 EuroLeghe (nel 2006 e nel 2008, eletto miglior allenatore della stagione), cinque scudetti, due Coppe di Russia e una United League. Dopo essersi consacrato tra i migliori allenatori europei di sempre e dopo due anni alla guida del Real Madrid, il salto in NBA: nella stagione 2011-2012 ricopre il ruolo di Assistant Coach dei Los Angeles Lakers. Lascia la California dopo una sola stagione per tornare nuovamente al CSKA Mosca, con cui vince in due stagioni uno scudetto e due United League. Nel 2014 un nuovo ritorno, quello in NBA: questa volta ricopre il ruolo di Assistant Coach di Gregg Popovich ai San Antonio Spurs. Il 26 novembre 2014 sostituisce Popovich nella partita contro gli Indiana Pacers che gli Spurs vincono 106-100. Messina diviene così il primo tecnico Europeo (e non nordamericano) a vincere una partita con una squadra NBA da Capo Allenatore. Viene nuovamente chiamato alla guida della Nazionale Maschile a novembre 2015. E' membro dell'Italia Basket Hall of Fame dal 2009.

Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Gli azzurri fuori dalla competizione europea dopo la sconfitta con i Lituani (85-95)
si qualificano al pre-olimpico di Rio 2016 battendo la Repubblica Ceca (70-85) con una partita impeccabile


ROMA (Italy) - E' terminato da poco il sogno azzurro agli europei di basket 2015 ma la nazionale italiana di pallacanestro ha conquistato la qualificazione al torneo pre-olimpico di Rio de Janeiro. Ieri gli azzurri hanno dovuto arrendersi ad una Lituania quasi perfetta (95-85 dopo tempi supplementari il punteggio finale) e sono stati eliminati ai quarti di finale della massima competizione europea. La partita è stata tirata sin dal primo minuto e, nonostante una buona prova di tutta la nostra squadra (ottimo l'apporto di Andrea Bargnani, Pietro Aradori e Danilo Gallinari). Ora la palla passa a Spagna, Francia, Lituania e Lettonia che si contenderanno il titolo 2015.

Lo spareggio vinto ampiamente con la Repubblica Ceca, invece, ha dato il giusto merito agli azzurri che hanno così conquistato il passaporto per le qualificazioni olimpiche di Rio de Janeiro del prossimo anno. Una soddisfazione, questa, che consentirà a Pianigiani e Staff di programmare da subito le attività in vista degli impegni del luglio 2016.


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015. Italbasket affossa Israele 82-52
La sfidante dell'Italia sarà la Lituania nel prossimo impegno di mercoledì 16 settembre alle ore 21.00

ROMA (Italy) - Come da speranza e da copione l'Italia di Pianigiani ha battutto agevolmente gli amici israeliani con ben 30 punti di vantaggio. Gentile 27 seguito a ruota da Belinelli con 14 hanno spadroneggiato su un parquet che ha lasciato poco spazio agli atleti allenati dal mitico coach Erez Edelshtein. La sfidante della nostra nazionale sarà la Lituania con la quale ci si sfiderà mercoledì 16 settembre alle ore 21.00. La vincente affronterà, poi, quasi sicuramente la Serbia.

Il nuovo regolamento FIBA per l’EuroBasket prevede infatti gare a eliminazione diretta negli ottavi di finale. Un crocevia fondamentale per cercare di entrare nelle prime otto formazioni del continente e continuare il percorso verso i Giochi Olimpici di Rio 2016. Le finaliste dell’EuroBasket andranno direttamente all’Olimpiade mentre le squadre classificate dal 3° al 7° posto disputeranno un torneo pre-Olimpico previsto per il mese di luglio del prossimo anno.


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Italbasket stritola anche la Germania (89-82) e stacca il ticket per Lille. Gallinari schiacciasassi (25)

ROMA (Italy) - Nonostante i "panzer" avessero dalla propria anche la terna arbitrale, i ragazzi di Pianigiani l'hanno spuntata seppure dopo un tempo supplementare. La partita è stata quasi interamente targata "Germany" ma il carattere degli italici ha preso il sopravvento soprattutto nel 2 e 4 quarto. Un 76-76 ha sancito la fine del tempo regolamentare rinviando tutto agli ultimi cinque minuti.

Ora la Germania (e padrona di casa) vede la sua posizione traballante e rischiosa per il passaggio del turno. Tutto si deciderà domani con l'incontro Germania-Spagna alle ore 18. L'Italia, invece, affronterà alle ore 14.45 la Serbia che è a punteggio pieno.

Belinelli insieme a Bargnani hano confezionato 17 punti a testa mentre un generoso Alessandro Gentile ha portato a casa 15 punti.


L’inizio è difficile: soffriamo, come previsto, le penetrazioni di Schroeder e le nostre percentuali dall’arco sono peggiori di ieri. Così la squadra di casa vola anche a +8 (7-15 al 6’), mentre il solo Bargnani (superata quota 1.000 punti azzurri) riesce a produrre con continuità in attacco. Però restiamo agganciati con qualche discreta giocata difensiva e, quando Gentile sale in cattedra, ci riavviciniamo a -2, anche se il play di Atlanta continua a farci terribilmente male e tiene avanti i tedeschi, con anche qualche giocata di Pleiss e Nowitzki. Dopo il Mago ed Ale, tocca a Gallinari mettere due triple in fila, seguito anche da Aradori, che anticipano il pareggio a quota 42 sulla sirena del secondo quarto, firmato Hackett.

Gli azzurri però non riescono a trovare lo spunto per mettere la testa avanti e l’avvio di ripresa è nuovamente complicato: il solito Schroeder continua a farci malissimo, non riusciamo a trovare canestri dal campo e Nowitzki firma la prima doppia cifra di vantaggio del match (45-55 al 25’). Nonostante qualche fischio casalingo, restiamo aggrappati alla partita con sette punti in 3’ di Gallinari, tornando anche a -3, però abbiamo problemi di falli (Hackett 4, Cinciarini, Bargnani e Belinelli 3). Due perse in avvio di quarto periodo ci fanno sprofondare di nuovo a -7, però finalmente si sblocca il Beli dall’arco e, dopo tanto inseguimento, mettiamo finalmente la testa avanti proprio con due triple in serie del bolognese (69-68 al 35’). Non basta, perché Schroeder continua a farci male e forziamo qualche conclusione di troppo: volata da infarto, Gallinari pareggia a 4”8 dalla fine, il play tedesco sbaglia ed è overtime. E’ una battaglia di nervi e ad eliminazione, ma lo spunto è di Belinelli: tripla, recupero e 2/2 ai liberi. Si va a Lille!


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Italbasket asfalta la Spagna per 98-105. Belinelli (27) e Gallinari (29) superstar a Berlino

ROMA (Italy) - Una Berlino che da questa sera si tinge dei colori nazionali italiani. Il Team di Pianigiani ha sconfitto la nazionale spagnola riaffermando il dominio mediterraneo. Grande prova di carattere e determinazione sono state le locomotive degli azzurri che già dai giorni scorsi erano dati per disperati.

Terza partita del gruppo B per gli Azzurri di Simone Pianigiani. L'Italia è scesa in campo contro la Spagna senza poter contare sull'apporto di capitan Gigi Datome. Un Belinelli e un Gallinari superstar, affiancati da un'intrepido Bargnani, hanno offerto, sin dai primi minuti, uno spettacolo cestistico entusiasmante soprattutto se si tiene conto delle forze iberiche capeggiate da Gasol (34 punti). Ora la corsa, anche se più agevole, si inasprisce con gli incontri di domani alle 18.00 con i padroni di casa della Germania e giovedì alle 14.30 con la possente Serbia che è a punteggio pieno e una statistica di possesso palla pari al 60%.


Gli Azzurri sfoggiano una prestazione di altissimo livello e battono la Spagna 105-98. Per spirito, concentrazione e voglia di affermarsi, quella contro gli iberici è una delle migliori partite degli ultimi anni. Al di là dei punteggi personali si fatica a trovare il migliore in campo. L’assenza di Datome si è fatta sentire, ma nel migliore dei modi per una squadra che ha trovato nella coralità l’arma che ha piegato la Spagna.Domani gli Azzurri affronteranno i padroni di casa della Germania in quella che sarà una gara decisiva per il destino della Nazionale. Palla a due alle 17.45 (diretta Sky Sport 3 HD).

E’ una grande Italia quella che scende in campo contro la Spagna nel primo tempo. L’approccio è perfetto, fatto di voglia, grinta, determinazione. Gli iberici si rifugiano nella presenza-totem di Gasol nei primi minuti ma è evidente che gli Azzurri sono nel match. Un tostissimo Bargnani segna 10 punti in 10 minuti (con 3 rimbalzi) ed è la faccia che rappresenta al meglio l’ottimo avvio della Nazionale. Gli uomini di Pianigiani non si disuniscono nemmeno quando Melli esce per infortunio, ma anzi rilanciano con una prestazione corale che porta in alto un protagonista sempre diverso. Da Ale Gentile ad Aradori, che si cala alla grande nella contesa e con 7 punti certifica la migliore Italia vista finora a Berlino. Gallinari è il top scorer (14) di un primo tempo che va in archivio sul 45-42 per gli iberici. Paura per una brutta caduta di Hackett, che però si riprende e prontamente torna in campo. Il bello deve ancora venire! Concediamo un canestro a Ribas in avvio di terzo quarto e poi travolgiamo la Spagna con un 15-0 che vale il +10 (57-47). Il parziale viene interrotto dagli arbitri, che fischiano ad Ale Gentile il 3° e il 4° fallo (tecnico). La gara si innervosisce ma gli Azzurri rimangono lucidi e concentrati, tanto da tenere ben salde le redini del match fino all’ultima mini-sirena (73-63 con 17 punti di Belinelli dal 20esimo al 30esimo).

Vogliosi di riscattare le prestazioni opache delle prime due gare, gli Azzurri non calano l’intensità negli ultimi 10 minuti. Nessun timore reverenziale e tanto cuore, quello di un Cusin che prima di commettere il suo quinto fallo torna a tratti alla versione EuroBasket 2013. Fuori per falli anche Bargnani, ma non dopo aver regalato all’Italia il +12 (93-81) con 3' da giocare fino alla fine. Per uno che esce c’è una squadra che reagisce. Ale Gentile recupera palloni e sale in cattedra nel finale. Una bellissima Italia vince alla grande la sua seconda partita all’Europeo rifilando 105 punti alla Spagna. Un dato su tutti: solo tre palle perse per l'Italia nell'intera partita.



Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Dopo il passo falso con la Turchia, l'Italia conquista il terzo posto in classifica battendo la coriacea Islanda

ROMA (Italy) - Pronto riscatto per l’Italia, che batte l’Islanda col punteggio di 71-64 nella seconda gara dell’EuroBasket 2015. La squadra di coach Pianigiani è più forte delle difficoltà che si presentano sul cammino come l’infortunio a Datome (da valutare l’entità del risentimento all’adduttore) o i cinque falli che nel finale mettono fuori gioco Gallinari e Melli. Miglior marcatore Azzurro Alessandro Gentile con 21 punti. Domani il gruppo B osserverà un turno di riposo. L’Italia tornerà in campo martedì 8 settembre contro la Spagna (ore 21.00).

Non ci sono partite facili all’EuroBasket. Né avversari abbordabili. La formazione di coach Pedersen, guidata in campo da Jon Stefansson (Roma, Napoli, Treviso) corre da matti e ha nel tiro da dietro l’arco l’arma migliore. Il programma del Gruppo B - Martedì 08/09: Serbia-Islanda (14.30); Germania-Turchia (18.00); Italia-Spagna (ore 21.00). Mercoledì 09/09: Turchia-Serbia (14.30); Italia-Germania (ore 18.00); Spagna-Islanda (21.00). Giovedì 10/09: Serbia-Italia (ore 14.30); Germania-Spagna (18.00); Turchia-Islanda (21.00).


Italia vs Turchia: il risultato (87-89) sfugge di un soffio - “Abbiamo avuto un approccio shock – ha commentato il CT Simone Pianigiani e questo ha condizionato tutta la gara. Poi col passare dei minuti siamo rientrati ma tutte le volte che ci siamo riavvicinati abbiamo sempre commesso qualche ingenuità. Paradossalmente anche quando sembrava che il flusso della partita fosse nelle nostre mani."

Islanda vs Italia: (64-71) - Nel solo primo quarto, 15 dei 21 punti messi a segno sono triple (56%). L’Italia ha molte più frecce al proprio arco e chiude in vantaggio, seppure di una sola lunghezza, la prima frazione (22-21). Nel secondo quarto l’Islanda non cala i ritmi e nemmeno le percentuali dal tiro da tre: al 17esimo le due triple di Palsson fanno malissimo e aprono un parziale di 8-0 (31-37). La reazione Azzurra però è immediata e porta la firma di Alessandro Gentile, che con 7 punti propizia il vantaggio con cui l’Italia chiude il primo tempo (41-37). Da registrare, prima della sirena lunga, il risentimento all’adduttore sinistro che fa chiudere anzitempo la partita di Gigi Datome. A cavallo tra il secondo e il terzo quarto l’Italia prova a scappare (14-0, 45-37) ma l’Islanda tiene botta, rientra e sorpassa (45-46 al 26esimo). Si viaggia punto a punto fino al 32esimo, minuto in cui Daniel Hackett mette insieme 5 punti e fa schizzare gli Azzurri sul 57-52. Da li in poi arrivano due batoste per l’Italia: il quinto fallo fischiato a Gallinari e il break di 8-0 che porta l’Islanda in vantaggio (59-62). Rimettiamo il naso avanti (67-62) capitalizzando tre falli islandesi su Belinelli (3/3 dalla lunetta) e Aradori (canestro più tre liberi). E’ l’affondo che piega la resistenza islandese. Vince l’Italia 71-64. Un successo sofferto e ottenuto con una prestazione di squadra. Risposta convincente dopo la sconfitta contro la Turchia.

Martedì 08/09: Serbia-Islanda (14.30); Germania-Turchia (18.00); Italia-Spagna (ore 21.00)

Mercoledì 09/09: Turchia-Serbia (14.30); Italia-Germania (ore 18.00); Spagna-Islanda (21.00)

Giovedì 10/09: Serbia-Italia (ore 14.30); Germania-Spagna (18.00); Turchia-Islanda (21.00)
1. Serbia 2/0 4
2. Spain 1/1 3
3. Italy 1/1 3
4. Germany 1/1 3
5. Turkey 1/1 3
6. Iceland 0/2 2

“Oggi bisognava correre come matti – ha commentato il CT Simone Pianigiani e di sicuro ci manca l’abitudine a questo tipo di sforzo. Ai miei giocatori posso rimproverare poco stasera perché hanno disputato una partita seria rimanendo sempre insieme in mezzo alle difficoltà e provando a combattere in ogni momento del gioco. L’Islanda gioca un basket inusuale, che ti costringe a stare basso sulle gambe per 40 minuti. Siamo alla seconda partita in meno di 24 ore ed è normale che le percentuali, con la fatica, scendano. Ora ci aspettano tre gare consecutive contro le tre squadre più forti del girone”.


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Parte da Berlino l'avventura europea di Italbasket, la squadra di Pianigiani accreditata tra le più temibili

ROMA (Italy) - Cresce l’attesa per gli Europei Basket 2015 che si disputeranno in 4 nazioni differenti: Croazia, Germania, Lettonia e Francia. L’Italia di Pianigiani è reduce da diverse amichevoli di preparazione disputate in questi mesi ed è pronta per il suo girone di ferro, in cui a qualificarsi saranno le prime quattro.


Trieste. Terminata la fase di preparazione, la Nazionale è approdata a Berlino. Dal 5 settembre gli Azzurri disputeranno le gare del gruppo B dell’EuroBasket contro Turchia, Islanda, Spagna, Germania e Serbia. Il CT Simone Pianigiani ha definito il roster che prenderà parte alla rassegna continentale. La nazionale italiana agli Europei Basket 2015 farà parte del girone B insieme a Spagna, Germania, Serbia, Turchia e Islanda. Mister Pianigiani potrà contare sulle stelle che giocano in NBA: ci saranno infatti Belinelli, Datome, Gallinari e Bargnani. L’Italia esordirà il 5 settembre, data d’inizio fissata per tutte le partite, e scenderà in campo alle 21 contro la Turchia. Il giorno trova l'Islanda alle ore 18. L’8 settembre l’Italbasket affronta la Spagna alle 21. Le ultime due sfide si terranno il 9 e 10 settembre, rispettivamente con la Germania (ore 17 e 45) e con la Serbia alle 14 e 30.

00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia)
3 Marco Belinelli (1986, 196, A/G, Sacramento Kings – NBA)
4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia)
5 Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano)
8 Danilo Gallinari (1988, 205, A, Denver Nuggets – NBA)
9 Andrea Bargnani (1985, 213, C/A, Brooklyn Nets – NBA)
12 Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona)
13 Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce Ulker -TUR)
17 Nicolò Melli (1991, 205, A, Brose Bamberg - GER)
20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano)
23 Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos - GRE)
33 Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia)

Commissario Tecnico: Simone Pianigiani - Assistenti: Luca Dalmonte, Mario Fioretti, Marco Esposito

Prenderà il via tra pochi giorni e precisamente il 5 settembre la trentanovesima edizione degli Europei Basket 2015. D’apprima si giocheranno i match della fase preliminare i cui incontri si terranno in 4 nazioni diverse: Francia, Germania, Croazia e Lettonia, mentre la fase finale sarà ospitata unicamente dalla Francia, a Lille. Nazionale italiana relegata al ruolo di outsider, ma apparsa in gran forma nei test pre-campionato. L’appuntamento con l’Eurobasket maschile è, come detto, per il 5 settembre 2015, data d’inizio, mentre gli Europei di basket si concluderanno il 20 settembre. Si preannuncia una competizione emozionante e combattuta, aperta a diverse soluzioni, 24 le squadre partecipanti divise in 4 gironi: Francia e Spagna le due favorite d’obbligo per la vittoria di questa edizione degli Europei basket 2015, ma occhio anche alla temibile Serbia; outsider di lusso Grecia e Lituania, oltre all’Italia ed alla Croazia. Il presidente della Fip, Petrucci, ci crede e suona la carica per la nostra nazionale inserita, nella prima fase di questi europei basket 2015, in un girone non dei più semplici, con Spagna, Germania, Serbia, Turchia ed Islanda. Servirà tanto impegno ed un pò di fortuna per tradurre il sogno in realtà, ma vietato disperare; l’Italia è del resto, attalmente, una compagine in crescita e con ampi margini di miglioramento. Come da calendario Eurobasket 2015, l’Italia fa il suo esordio il 5 settembre a Berlino, contro la Turchia, orario d’inizio alle 20:30. Match d’apertura della manifestazione, tra Germania ed Islanda alle 14:30. Nella prossima pagina info su tutti gli incontri del girone degli azzurri e sulla diretta tv degli Europei Basket 2015.

Gli Europei basket 2015 saranno trasmessi in esclusiva dalla piattaforma Sky, che seguirà tutti gli incontri degli azzurri e molti della fase a gironi, prima di trasmettere integralmente tutti i match dagli ottavi di finale in poi. Ecco gli incontri del gruppo B degli Europei Basket 2015, in cui sono impegnati i nostri colori, date e orari partite. Sabato 05/09: Germania-Islanda (14.30), Serbia-Spagna (18.00); Italia-Turchia (ore 21.00). Domenica 06/09: Serbia-Germania (14.30); Italia-Islanda (ore 18.00); Spagna-Turchia (21.00). Martedì 08/09: Serbia-Islanda (14.30); Germania-Turchia (18.00); Italia-Spagna (ore 21.00). Mercoledì 09/09: Turchia-Serbia (14.30); Italia-Germania (ore 18.00); Spagna-Islanda (21.00). Giovedì 10/09: Serbia-Italia (ore 14.30); Germania-Spagna (18.00); Turchia-Islanda (21.00).


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
TrentinoCup. Azzurri in campo contro Paesi Bassi, Austria e Germania
Tutte le gare in diretta sui canali Sky Sport HD

ROMA (Italy) - Dopo il raduno di Folgaria, è ora di scendere in campo per la Nazionale di Simone Pianigiani. Da domani a sabato andrà in scena, a Trento, la consueta Trentino Basket Cup, giunta quest’anno alla quarta edizione. Le avversarie degli Azzurri saranno Paesi Bassi, Austria e Germania e tutte le 6 gare del torneo saranno trasmesse in diretta sui canali di Sky Sport HD con il commento di Flavio Tranquillo e Davide Pessina per le gare degli Azzurri e di Geri De Rosa e lo stesso Pessina per le gare del pomeriggio. Nel rispetto del ben noto accordo NBA-FIBA, non prenderanno parte al torneo di Trento Andrea Bargnani, Marco Belinelli e Danilo Gallinari. Gallinari è stato autorizzato a lasciare il raduno Azzurro nella serata di oggi 29 luglio per potersi recare negli Stati Uniti e firmare il contratto che lo legherà ancora ai Denver Nuggets.


Bargnani e Belinelli sono stati autorizzati a lasciare il raduno nella giornata di venerdì 31 luglio per poter completare alcuni adempimenti relativi agli accordi con i rispettivi nuovi club NBA. I tre atleti saranno regolarmente in raduno con la squadra a Trieste il 4 agosto, ovvero alla ripresa delle attività della Nazionale dopo la pausa di due giorni successiva alla Trentino Basket Cup. Nel primo match in programma, che sarà trasmesso da Sky Sport 3 HD alle 20.30 (collegamento alle 20.20) l’Italia sfiderà i Paesi Bassi, squadra che parteciperà all’EuroBasket 2015 nel girone C con Grecia, Croazia, Slovenia, Macedonia e Georgia. Gli uomini di coach Van Helfteren sono stati una delle sorprese dello scorso anno, quando si sono qualificati all’Europeo a scapito del più quotato Montenegro (battuto all’andata e al ritorno) e finendo secondi nel loro raggruppamento dietro Israele per differenza canestri (10 punti ciascuno). Il torneo si aprirà con la gara tra Austria e Germania, in diretta su Sky Sport 3 HD alle 18.00 con collegamento alle 17.50. Il secondo impegno vedrà gli Azzurri in campo venerdì 31 luglio (ore 20.30 Sky Sport 3 HD, collegamento dalle 20.20) contro l’Austria, squadra che lo scorso anno è finita terza nel girone di qualificazione vinto dalla Polonia davanti alla Germania. Gli austriaci di coach Werner Sallomon hanno chiuso con 3 vittorie e 3 sconfitte sorprendendo anche i polacchi nel match di andata. Nel 2012 non hanno superato il First Qualifying Round finendo dietro la Svizzera (poi avversaria dell’Italia) solo per differenza canestri. Lo sloveno naturalizzato austriaco Rasid Mahalbasic è stato uno dei bomber più prolifici di tutto il Second Qualifying Round. Nel pomeriggio di venerdì (ore 18.00 con collegamento dalle 17.50 su Sky Sport 3 HD) il match tra Paesi Bassi e Germania. Il torneo di Trento si chiuderà con l’attesa sfida tra Italia e Germania (ore 20.30 con collegamento dalle 20.20 su Sky Sport 2 HD), che si ritroveranno di fronte a Berlino il 9 settembre nella prima fase dell’EuroBasket. La squadra di coach Chris Fleming ha chiuso le qualificazioni dello scorso anno al secondo posto dietro la Polonia con 4 vittorie e 2 sconfitte (subite proprio contro i polacchi all’andata e al ritorno). Nel pomeriggio Austria-Paesi Bassi alle 18.00 (collegamento alle 17.50) su Sky Sport 2 HD. Dopo il torneo di Trento coach Simone Pianigiani concederà alla squadra due giorni di riposo. Gli Azzurri si ritroveranno il 4 agosto a Trieste per proseguire la preparazione verso EuroBasket 2015.

L'Italia alla Trentino Basket Cup 2015

00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 15/35*)
4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 93/1025)
5 Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano 34/414)
6 Giuseppe Poeta (1985, 191, P, Dolomiti Energia Trento 102/430)
7 Luca Vitali (1986, 201, P, Vanoli Cremona 111/351)
12 Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona 76/380)
13 Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce Ulker -TUR 121/1089)
14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Sidigas Avellino 18/69)
17 Nicolò Melli (1991, 205, A, Brose Bamberg - GER 31/143)
20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano 84/506)
23 Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos - GRE 54/366)
27 Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trento 16/45)
33 Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia 21/82)

Allenatore: Simone Pianigiani - Assistenti: Luca Dalmonte, Mario Fioretti, Marco Esposito

Il calendario della Trentino Basket Cup 2015

Giovedì 30 luglio
Ore 18.00 Germania-Austria (Diretta Sky Sport 3HD)
Ore 20.30 ITALIA-Paesi Bassi (Diretta Sky Sport 3HD)

Venerdì 31 luglio
Ore 18.00 Germania-Paesi Bassi (Diretta Sky Sport 3HD)
Ore 20.30 ITALIA-Austria (Diretta Sky Sport 3HD)

Sabato 1 agosto
Ore 18.00 Austria-Paesi Bassi (Diretta Sky Sport 2HD)
Ore 20.30 ITALIA-Germania (Diretta Sky Sport 2HD)


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Il Team, il Roster e il calendario degli incontri pre Eurobasket di Berlino.
Il CT Pianigiani ha confermato lo staff dei collaboratori delle qualificazioni 2014:
Luca Dalmonte (Acea Roma),
Mario Fioretti (EA7 Milano), Marco Esposito (Enel Brindisi).

ROMA (Italy) - L'Italbasket che conterà per la prima volta di tutti i giocatori della NBA, Belinelli, Gallinari, Bargnani e Datome, un segnale positivo per tentare di guadagnare la qualificazione olimpica e tornare sul podio, giocherà la prima gara di preparazione il 30 luglio nella Trentino Basket Cup contro l'Olanda e poi il 31 contro Austria e l'1 agosto con la Germania nella quale tornerà Dirk Nowitzki.

Saranno in totale 12 le gare-test con ben 6 qualificate per gli europei (Germania nel girone degli Azzurri che affrontiamo l'8 settembre, data fatidica, Georgia, Lettonia, Olanda, Israele e Russia) prima del debutto a Berlino il 5 settembre, e dopo Folgaria c'è il torneo di Tbilisi (Georgia) dal 14 al 16 agosto (14 agosto Israele, 15 Lettonia, 16 Georgia), quindi ritorno a Trieste e per finire nella vicina Capodistria (Koper) ma senza la nazionale slovena e con Georgia (28 agosto), Michigan State (29), Russia (30).



Simone Pianigiani - Ha iniziato ad allenare a 19 anni. A 37 l’esordio da capo allenatore di Siena. Con Montepaschi Siena ha conquistato sei scudetti. Cinque Supercoppa Italiana Quattro edizioni della Coppa Italia. Si è formato nel settore giovanile della Mens Sana Siena con cui ha vinto 5 titoli italiani. Protagonista nelle vittorie di Siena: Coppa Saporta (2002), Supercoppa Italiana (2004), due Final Four di Eurolega (Barcellona e Tel Aviv). Nel 2012-13 è stato Capo Allenatore del Fenerbahce Istanbul vincendo la Coppa di Turchia 2013. La FIP lo ha confermato Commissario Tecnico e nominato responsabile unico degli indirizzi tecnici e sportivi della FIP.
 
Luca Dalmonte - A 20 anni alla Marr Rimini in A2 ed in A1. Capo allenatore del Brescia in A2 nel 1991. Nel 1992 alla Fortitudo Bologna come vice. Nel 1998 è a Siena come head coach in serie A. Nel 1999 guida Avellino conquistando la promozione in Serie A. Nella stagione 2003/2004 è con il Roseto e nel 2005-06 a Ferrara. A Teramo è a Cantù dal 2007 al 2009. Head coach della Scavolini Pesaro dal 2009 al 2012. Nel 2012-13 assistente allenatore al Fenerbahce Istanbul vincendo la Coppa di Turchia 2013. Dal 2013 è capo allenatore della Acea Virtus Roma. Allenatore dell’anno 1999-00 e 2005-06 in Legadue.
 
Mario Fioretti - E' laureato in Economia e Commercio. E' specializzato in Analisi video. Per un anno negli Stati Uniti all'Università dell'Indiana. In America è stato istruttore in numerosi camp di specializzazione. E' assistente allenatore della Nazionale dal 2011 partecipando a EuroBasket 2011 e 2013. Allenatore nelle giovanili della Intervites di Bergamo, poi a Torre Boldone, ai Titans di Bergamo e dal 2003 all'Olimpia Milano, sia nelle giovanili (anche responsabile) sia in prima squadra. Ha partecipato a cinque finali scudetto. Ha vinto lo Scudetto 2013/2014 con Luca Banchi.
 
Marco Esposito - Laurea in Scienze Motorie e dello Sport Università "Cattolica" di Milano. A 21 anni nello staff del Settore Giovanile dell'Olimpia Milano, vincendo diversi titoli regionali da assistente. Nel 2009/2010 è in prima squadra in qualità di video analista al fianco di Mario Fioretti e dell'Head Coach Sergio Scariolo. Ha lavorato con Piero Bucchi, Dan Peterson e Sergio Scariolo. Ha vinto lo Scudetto 2013/2014 con Luca Banchi. Dal 2014 sulla panchina dell'Enel Basket Brindisi in serie A quale assistente di Piero Bucchi. Collabora con la Nazionale dal 2013.

30/7/2015 Italia - Olanda
Trento 20:30 Trentino Basket Cup

31/7/2015 Italia - Austria
Trento 20:30 Trentino Basket Cup

01/8/2015 Italia - Germania
Trento 20:30 Trentino Basket Cup

14/8/2015 Italia - Israele
Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi

15/8/2015 Italia - Lettonia
Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi

16/8/2015 Georgia - Italia
Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi

21/8/2015 Italia - Finlandia
Koper (Slovenia) 17:15 Adecco Cup

22/8/2015 Italia - Ucraina
Koper (Slovenia) 17:15 Adecco Cup

23/8/2015 Slovenia - Italia
Koper (Slovenia) 20:05 Adecco Cup

28/8/2015 Italia - Georgia
Trieste 20:30 Torneo di Trieste

29/8/2015 Italia - Michigan State University
Trieste 20:30 Torneo di Trieste

30/08/2015 Italia - Russia
Trieste 20:30 Torneo di Trieste
Pietro Aradori (1988, 194, A), Andrea Bargnani (1985, 213, C/A), Marco Stefano Belinelli (1986, 196, A/G), Riccardo Cervi (1991, 214, C), Andrea Cinciarini (1986, 193, P), Marco Cusin (1985, 211, C), Luigi Datome (1987, 201, A), Amedeo Della Valle (1993, 194, G), Danilo Gallinari (1988, 205, A), Alessandro Gentile (1992, 201, G/A), Daniel Hackett (1987, 197, P/G), Nicolò Melli (1991, 205, A/C), Davide Pascolo (1990, 202, A), Giuseppe Poeta (1985, 191, P), Achille Polonara (1991, 203, A), Luca Vitali (1986, 201, P).

Italia - Turchia - Berlino ore 21:00 5 settembre
Italia - Islanda - Berlino ore 18:00
6 settembre
Italia - Spagna - Berlino ore 21:00
8 settembre
Germania - Italia - Berlino ore 17:45
9 settembre
Italia - Serbia - Berlino ore 14:30
10 settembre

The European Basketball Championship - is to take place in Germany, France, Croatia and Latvia. The group matches of group B are set to be played at the Mercedes-Benz Arena from 5 to 10 September 2015. The German National team, which is part of group B, will have to face challenging opponents such as Spain (World Champion 2006, European Champion 2009 and 2011, runner-up Olympic Champion 2012), Italy, Iceland, Serbia (runner-up world champion 2014) and Turkey (runner up world champion 2010).

Group B: Germany, Spain, Italy, Turkey, Serbia, Iceland



Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Basket, la Nazionale italiana agli Europei 2015
Pianigiani schiera il team che dal 5 settembre giocherà sul parquet di Berlino


ROMA (Italy) - Il ct della Nazionale italiana di basket, Sandro Pianigiani, ha convocato sedici giocatori per il raduno di Folgaria (21-29 luglio) e la Trentino Basket cup (30 luglio-1 agosto) dove l’Italia affronterà Paesi Bassi, Olanda e Germania. Il Campionato europeo maschile di pallacanestro 2015 sarà la 39ª edizione della manifestazione continentale. Si svolgerà dal 5 al 20 settembre in più nazioni: Croazia, Francia, Germania, Lettonia, con la fase finale a Lille (Francia). L'Italia giocherà le gare del gruppo B a Berlino (Germania). Pietro Aradori (1988, 194, A), Andrea Bargnani (1985, 213, C/A), Marco Stefano Belinelli (1986, 196, A/G), Riccardo Cervi (1991, 214, C), Andrea Cinciarini (1986, 193, P), Marco Cusin (1985, 211, C), Luigi Datome (1987, 201, A), Amedeo Della Valle (1993, 194, G), Danilo Gallinari (1988, 205, A), Alessandro Gentile (1992, 201, G/A), Daniel Hackett (1987, 197, P/G), Nicolò Melli (1991, 205, A/C), Davide Pascolo (1990, 202, A), Giuseppe Poeta (1985, 191, P), Achille Polonara (1991, 203, A), Luca Vitali (1986, 201, P).

Pianigiani sarà coadiuvato dal team di assistenti allenatori già collaudato lo scorso anno: Luca Dalmonte (Acea Roma), Mario Fioretti (EA7 Milano), Marco Esposito (Enel Brindisi).

Il programma: 21/28 luglio Raduno a Folgaria (Trento), 29 luglio Trasferimento a Trento, 30-31 luglio/1 agosto, Trentino Basket Cup 2015: 30 luglio - Italia-Paesi Bassi (20.30) - 31 luglio - Italia-Austria (20.30) - 1 agosto - Italia-Germania (20.30)

L’Europeo si giocherà dal 5 al 20 settembre. Nella prima fase l’Italia è stata inserita nel girone più impegnativo, in campo a Berlino, con i padroni di casa della Germania, l’Islanda, la Serbia finalista all’ultimo Mondiale, la Spagna favorita e la Turchia. Passeranno la prima fase le prime quattro classificate del girone.

Inizialmente la competizione si sarebbe dovuta svolgere in Ucraina, ma il 13 giugno 2014 la FIBA Europe ha ufficializzato la revoca dell'organizzazione, in seguito alla delicata situazione politica e di sicurezza interna. Otto nazioni hanno poi presentato la loro candidatura ad ospitare la manifestazione: Croazia, Finlandia, Francia, Germania, Israele, Lettonia, Polonia e Turchia. L'8 settembre 2014 è stata ufficializzata l'assegnazione della fase finale a Lille in Francia, con la prima fase divisa tra Zagabria (Croazia), Montpellier (Francia), Berlino (Germania) e Riga (Lettonia). Le quattro nazioni ospitanti hanno scelto il 15 novembre 2014 i partner commerciali e di marketing in vista della prima fase. La Francia ha scelto la Finlandia, la Germania ha scelto la Turchia, la Croazia ha scelto la Slovenia, la Lettonia ha scelto l'Estonia. Le squadre scelte andranno automaticamente ad occupare un posto nei rispettivi gironi.

30/07/2015 Italia - Olanda Trento 20:30 Trentino Basket Cup
31/07/2015 Italia - Austria Trento 20:30 Trentino Basket Cup
01/08/2015 Italia - Germania Trento 20:30 Trentino Basket Cup

14/08/2015 Italia - Israele Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi
15/08/2015 Italia - Lettonia Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi
16/08/2015 Georgia - Italia Tbilisi (Georgia) Torneo di Tbilisi

21/08/2015 Italia - Finlandia Koper (Slovenia) 17:15 Adecco Cup
22/08/2015 Italia - Ucraina Koper (Slovenia) 17:15 Adecco Cup
23/08/2015 Slovenia - Italia Koper (Slovenia) 20:05 Adecco Cup

28/08/2015 Italia - Georgia Trieste 20:30 Torneo di Trieste
29/08/2015 Italia - Michigan State University Trieste 20:30 Torneo di Trieste
30/08/2015 Italia - Russia Trieste 20:30 Torneo di Trieste

05/09/2015 Italia - Turchia Berlino 21:00 EuroBasket 2015 Diretta Sky Sport
06/09/2015 Italia - Islanda Berlino 18:00 EuroBasket 2015 Diretta Sky Sport
08/09/2015 Italia - Spagna Berlino 21:00 EuroBasket 2015 Diretta Sky Sport
09/09/2015 Germania - Italia Berlino 17:45 EuroBasket 2015 Diretta Sky Sport
10/09/2015 Italia - Serbia Berlino 14:30 EuroBasket 2015 Diretta Sky Sport


Riproduzione non consentita ©
 



 
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

NBA quartet to lead Italy at Eurobasket 2015
Danilo Gallinari, Marco Belinelli, Andrea Bargani and Luigi Datome, Italy's 'Fabulous Four',
headline the EuroBasket 2015 preliminary roster which head coach Simone Pianigiani announced on Monday

ROMA (Italy) - The Italian preliminary squad consists of only 16 players as coach Pianigiani chose to finalise it after the conclusion of domestic league action and at this point he has a very clear picture of the physical status and availability of all players. Throughout the season, Italy fans had been receiving news of the four NBA players' determination to compete at September's EuroBasket so Monday's announcement came as a welcome confirmation rather than as a surprise.

Italy's training camp will get under way on 21 July in Folgaria and Pianigiani's team will play host to the Trentino Basket Cup, their traditional warm-up tournament, from 30 July to 1 August. The opening game will be against the Netherlands, on the second day Italy will play Austria while their tournament schedule concludes with a friendly clash against Germany.


Belinelli, the only Italian player to have been crowned NBA champion, averaged 9.2 points, 2.5 rebounds and 1.5 assists in his second season at the San Antonio Spurs. Gallinari recovered full fitness following the ACL injury which had sidelined him for over a year and averaged 12.4 points, 3.7 rebounds and 1.4 assists for the Denver Nuggets. Bargnani appeared in only 29 games for the New York Knicks this season as he struggled with injury problems but displayed his offensive prowess by contributing 14.8 points and 4.4 boards per game. Meanwhile Datome was traded to the Boston Celtics from Detroit Pistons in late February and thanks to that move he not only received his first taste of the NBA play-offs but also featured in 21 games within three months, after making only 37 appearances in his first year-and-a-half in the NBA.

Gallinari, Belinelli, Bargani and Datome have so far coincided on the floor only in one tournament, at EuroBasket 2011, albeit the latter was at the time still playing at Lottomatica Roma. Belinelli and Datome took part at EuroBasket 2013, where Italy entered the quarter-finals but lost two tight games and finished in eighth place. What the 'Azzurri' lacked in that tournament was size and although Bargani has never been a traditional center, his 2.13m frame was sorely missed in Slovenia.

Daniel Hackett's time away from the national team could come to an end this summer. Marco Cusin and Nicolò Melli, the two big men who had carried the weight on their shoulders at EuroBasket 2013, are included on the preliminary roster. Riccardo Cervi, the 2.12m center of Serie A league runners-up Grissin Bon Reggio Emilia who made his senior national team debut in last summer's 2nd Qualifying Round, is also on the list.

Italy's strongest asset in recent years however has been their backcourt lineup and it could be at its more formidable ever this summer, as several quality perimeter players are to compete for a spot on the final 12-man squad that will travel to Berlin in September. Point guard Daniel Hackett, who recently departed Olimpia Milano, had missed out on both EuroBasket 2013 and last year's qualification campaign but is now back on Pianigani's list.

A childhood friend of Hackett's, Reggio Emilia star Andrea Cinciarini, together with Luca Vitali and Giuseppe Poeta are the other three playmakers at the disposal of coach Pianigiani. The Italy coach will be nonetheless really spoilt for choice on the wing, where in addition to sharp-shooters Belinelli and Gallinari he can also count on Pietro Aradori, Amedeo Della Valle, Achille Polonara and the well-rounded game of rising superstar and Milano captain Alessandro Gentile.

This wealth of choice could see Datome spending most of his time on the court as a stretch four rather than at the '3' spot, something which already occurred frequently at EuroBasket 2013 due to the lack of personnel inside. The surprising presence on the preliminary squad comes in the form of 25-year-old forward Davide Pascolo, who has been in the national team mix since 2013 but last played in an official game at youth level, in the 2010 edition of the U20 European Championship. Pascolo is coming off a superb Serie A campaign as he averaged a team-best 7.2 rebounds and 11.8 rebounds with Dolomiti Energia Trento in this year's Italian championship.

Italy's training camp will get under way on 21 July in Folgaria and Pianigiani's team will play host to the Trentino Basket Cup, their traditional warm-up tournament, from 30 July to 1 August. The opening game will be against the Netherlands, on the second day Italy will play Austria while their tournament schedule concludes with a friendly clash against Germany. Italy were drawn in Group B at EuroBasket 2015 and will go up against Turkey, Iceland, Spain, Serbia and hosts Germany in Berlin.

Italy EuroBasket 2015 preliminary squad: Pietro Aradori (Estudiantes/Reyer Venezia); Andrea Bargnani (New York Knicks); Marco Belinelli (San Antonio Spurs); Riccardo Cervi, Andrea Cinciarini, Amedeo Della Valle, Achille Polonara (Grissin Bon Reggio Emilia); Marco Cusin (Vanoli Cremona), Luigi Datome (Boston Celtics); Danilo Gallinari (Denver Nuggets); Alessandro Gentile, Daniel Hackett, Nicolò Melli (EA7 Emporio Armani Milano); Davide Pascolo (Dolomiti Trento); Giuseppe Poeta (La Bruixa D'Or Manresa); Luca Vitali (Herbalife Gran Canaria)


Riproduzione non consentita ©

Emirates si espande e con Panama City offrirà il volo no-stop più lungo della storia aerea: 17 ore e mezza. Il colosso aereo medio orientale aggiunge nuove destinazioni al suo già ricchissimo "global router". (Continua...)