www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

La "Sindrome del colon irritabile" colpisce sempre più italiani che ora sono 6 milioni
L'intestino irritato è l'anello debole del 10% degli italiani. Gli alimenti giusti e lo sport per combatterlo

ROMA (Italy) - Dolore addominale, gonfiore e irregolarità intestinale. Il 10% della popolazione italiana, circa 6 milioni di persone, accusa i sintomi dell'intestino irritabile, di diversa entità. Per circa un terzo, due milioni di pazienti, il problema è grave, tanto da dover ricorrere, nei momenti critici, alle cure del pronto soccorso. Chi soffre di Sindrome dell'Intestino Irritabile spesso presenta sintomi anche di emicrania, ansia, depressione, fibromialgia, fatica cronica, cistite e problemi nella sfera sessuale. Ecco i cibi giusti e gli sport più adatti ad alleviare e combattere la sindrome.


La sindrome dell'intestino irritabile è una condizione molto comune e debilitante, che interessa circa il 10% della popolazione, soprattutto di sesso femminile e con un tasso più alto di prevalenza dai 20 ai 50 anni. È caratterizzata da fastidio o dolore addominale, associati all'alterazione della funzione intestinale ed accompagnati da gonfiore o distensione. La sindrome dell'intestino irritabile, che una volta veniva definita "colite spastica" o "colon irritabile", si presenta tipicamente con un fastidio o dolore addominale, che migliora dopo l'evacuazione; l'intestino può essere stitico, diarroico oppure di tipo misto, ossia con alternanza fra stipsi e diarrea. Spesso i pazienti sperimentano una riduzione della qualità della vita, e circa il 60% di essi lamenta anche debolezza ed affaticamento.

L'andamento è cronico con carattere fluttuante e nel corso degli anni le riacutizzazioni dei sintomi coincidono con eventi stressanti, sia di tipo fisico (es. interventi chirurgici, infezioni virali o batteriche), che di tipo psichico (es. stress, separazioni, lutti). Le donne ne sono interessate in misura doppia rispetto agli uomini.

Fra i vari cibi che possono peggiorare i sintomi del colon irritabile: latte e derivati; dolcificanti, come ad esempio il sorbitolo; frutta che tende a fermentare come cachi, uva bianca e nera, fichi, castagne, ciliegie, anguria, melone e prugne; verdura di difficile o lunga digestione, soprattutto cavolfiori, carciofi, spinaci, cipolla, rucola, cetrioli, sedano; spezie piccanti e non; bevande stimolanti come caffè o te; bibite gasate, contenenti o meno cola e caffeina.

Gli alimenti invece consentiti per trattare la sindrome: pesce magro; carne, bianca magra ed anche privata del grasso visibile; uova; verdura, fatta eccezione per quanto potrebbe fermentare come ad esempio i cavolfiori o i legumi con la buccia; frutta, soprattutto la mela per l’elevato contenuto di pectina; pasta, riso ed altri cereali integrali, anche se in alcuni pazienti potrebbero causare un peggioramento dei sintomi.

Ecco anche a lcune norme e consuetudini che possono migliorare la sintomatologia del colon irritabile: evitare pasti troppo abbondanti e anche i lunghi periodi di digiuno; bere molto e, oltre che scegliere bene gli alimenti, alimentarsi in modo regolare facendo anche una certa attenzione agli orari; mangiare con calma, preferibilmente seduti a tavola; fare regolare esercizio fisico e se possibile anche una passeggiata dopo il pasto.

Intestino e Sport - Uno studio, pubblicato sulla rivista scientifica American Journal of Gastroenterology, dalla svedese Università di Gothenburg, prova che si ottengono dei benefici sulla salute dell’intestino se si praticano dai 20 ai 60 minuti di attività fisica, come la corsa, la camminata veloce e la bicicletta, per 3/5 giorni alla settimana. Tale movimento aiuterebbe il cibo a completare il suo percorso lungo l’intestino, riducendo i fenomeni di costipazione; poi, con l’attività sportiva si stimola la circolazione sanguigna e linfatica, a tutto vantaggio del benessere fisico e mentale. In particolare, praticando sport si rilasciano endorfine che migliorano l’umore e allontanano lo stress, il quale rappresenta una delle cause dei problemi intestinali.

Chi soffre della sindrome del colon irritabile, dovrà poi fare i conti anche con il fastidioso mal di schiena. Vediamo meglio cosa accade nell’intestino quando questo non riesce a digerire bene il cibo: il sistema immunitario al passaggio del cibo “pericoloso” avverte l’organismo innescando una reazione infiammatoria a carico delle mucose del colon, provocando spasmi e dolori che interessano il tratto finale dell’intestino e di conseguenza anche la zona lombare. Oltre al cibo, altri fattori che rendono il colon molto sensibile sono lo stress e le preoccupazioni, i ritmi frenetici della vita quotidiana, ansie ma anche cure antibiotiche prolungate.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)