www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

"Amici", il talent di Mediaset ha un vincitore assoluto, Sergio è la nuova voce afro del mondo musicale
La storia di "Big Boy" Sergio Sylvestre dal Samsara Beach di Gallipoli ai palchi italiani

ROMA (Italy) - Era rimasto solo lui, il “gigante buono”, Sergio Sylvestre, a rappresentare la squadra blu di “Amici”, Il famoso talent show di Maria De Filippi giunto, anche per quest’anno, a capolinea ed incoronando proprio il ragazzone dalla voce profonda come campione 2016. Il “grande” Sergio è diventato sin da subito il concorrente più amato del programma televisivo, con migliaia di fan a fare il tifo per lui che seppur di notevole presenza, ha saputo subito suscitare con il suo carattere buono, tanta tenerezza, basti pensare che, ad Amici si è portato il suo orsetto di peluche preferito al quale la squadra blu ha anche fatto una maglia su misura.


Grande lui, immensa la sua voce, una voce importante che sa emozionare e che nessuno può non fermarsi ad ascoltare, tanto sa arrivare fino al cuore. Sognava il successo Sergio, ci aveva provato tante volte e in tanti modi, cercando, ad esempio di entrare ad X-Factor, non riuscendoci.

Prima di “Amici”, il gigante buono era il noto “vocalist” del Samsara Beach a Gallipoli, nel Salento, l’oasi pugliese che ogni estate viene presa d’assalto dai ragazzi di tutta Italia e anche da migliaia di stranieri e famosa per aver trasformato l’idea del beach party in un evento imperdibile, tanto famoso da essere riproposto anche in inverno nei migliori club d’Europa, e che fa ballar dalla mattina presto fino al tardo pomeriggio, i ragazzi , senza sosta.

Al suo ingresso ad Amici, quando ha saputo di essere entrato nella scuola, la sua prima reazione è stato un pianto che ha commosso sin da subito il pubblico, perché un omone di 2,09 metri che piange, fa davvero tenerezza. Il “Big Boy” è di origine americana; nato infatti, in California, 24 anni fa da madre messicana e padre haitiano, ha vissuto a Los Angeles dove ha frequentato il college e praticato il football americano, finchè un infortunio non lo ha costretto a rinunciare alla carriera sportiva. Nel frattempo ha coltivato la sua passione per il canto frequentando ed esibendosi nei locali più esclusivi di Hollywood.

Durante una vacanza in Italia, nel 2012 capitò in Puglia, a Gallipoli, dove rimase affascinato dall’estate del Samsara e qui decise di fermarsi, riuscendo a prendere parte attiva a quegli spettacoli coinvolgenti e divertenti, diventandone protagonista, grazie alla sua profonda voce. Oggi è proprio la Puglia, il Salento la sua fissa dimora. Ama tutto della Puglia ed in particolare la cucina, soprattutto i prodotti tipici del Salento come il rustico ed il pasticciotto. In termine di poco tempo è diventato una delle voci più apprezzate ed amate dell’estate gallipolina, esibendosi in pezzi gospel, rock, pop, rap.

La lontananza dalla famiglia, oltre che dai genitori, anche dalla sorella e dal fratello, spesso lo immalinconisce ed è questa malinconia che talvolta anima la sua voce nelle sue toccanti esibizioni. Ad Amici oltre alle sue doti canore, ha dimostrato anche grandi doti da ballerino in particolare su due pezzi “Master Balster” e “Come on”, l’inedito di Chiara, durante il quale ha ballato affianco alla cantante sapendo creare un’allegra e simpatica scenetta molto apprezzata dal pubblico.. La sua voce, nelle diverse serate, è risuonata in meravigliose canzoni, come “Will you be there” di Michael Jackson o “Cambiare” del compianto Alex Baroni. Si è esibito anche con la sua amica Alessandra Amoroso e ha presentato al pubblico il suo inedito “Big Boy” che ha subito avuto un grande successo. Sergio, a proposito di quest’inedito ha dichiarato “Big Boy è un pezzo molto personale e in ogni pezzo c’è una parte di me. Per me la musica è tutto e non c’è un genere preferito… mi piace molto Tiziano Ferro, mia madre è messicana e lui lì è molto forte!”

Il 20 maggio è uscito “BIG BOY”, il suo EP di esordio che in questi giorni è in vetta alle classifiche italiane. Nella finale, lo scontro più difficile è stato con Elodie, definito come lo scontro tra “il gigante e la bambina”, due cantanti davvero promettenti che già si conoscevano prima della partecipazione ad “Amici”, visto che cantavano insieme in un locale e insieme si sono presentati alle selezioni per il programma. Alla fine Sergio ha trionfato sull’amica con il 61% dei voti. Sergio Sylvestre era già un vincitore, perché il “gigante buono”, tenero e malinconico al punto giusto, è immediatamente entrato nel cuore di tutti gli Italiani, ed erano davvero tantissimi coloro che hanno fatto il tifo per lui! (
Federica Pignataro)


Riproduzione non consentita ©

Emirates si espande e con Panama City offrirà il volo no-stop più lungo della storia aerea: 17 ore e mezza. Il colosso aereo medio orientale aggiunge nuove destinazioni al suo già ricchissimo "global router". (Continua...)