www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Estate 2016: le tendenze beachwear offerte dalle collezioni più in voga
Da Miami a Capri il bikini di quest'anno è: colori accesi, forme geometriche, con maniche o classici vintage

ROMA (Italy) - L’estate è ormai dietro l’angolo e che si abbia in programma di passare le ferie al mare o di organizzare un semplice weekend in spiaggia o in piscina, la corsa al costume perfetto è d’obbligo. Colori, stampe e modelli: cosa dobbiamo scegliere per essere sempre alla moda anche in vacanza? Top monospalla o a mezze maniche, volant e soprattutto décolleté coperto. La novità di quest’anno, infatti, è il bikini halter: accollato, stile olimpionico, ma con reti in trasparenza che mostrano scollature vertiginose. Ma gli stilisti hanno anche decretato il ritorno al vintage con i classici "a fascia" ma sempre legati alla sensualità.


“L’estate 2016 celebra il ritorno dell’ottimismo ed energia pura, si allentano le convenzioni e si polverizzano gli schemi - spiega David Shah, direttore della testata View - Dopo anni di incertezze che hanno caratterizzato un atteggiamento piuttosto timido nella proposta, ci si avventura verso universi ad oggi poco esplorati”. Una sorta di celebrazione del kitsch (a giuste dosi) che si articola, secondo l’esperto, in quattro grandi tendenze:

Jungle Fever: è l’ovazione dell’Africa Nera in ogni sua sfaccettatura. Come tale a caratterizzarla sono i colori, dinamici e sgargianti, su stampe tropicali ed etniche.

Rave Couture: a fare da ispirazione, questa volta, è la pop art. Illusioni ottiche, motivi geometrici e il bianco e nero saranno i preferiti delle più glamour e sofisticate.

Memphis sport: non manca un trend tutto pensato per le amanti dello sport. Un omaggio al gruppo Memphis (designer italiani che, negli anni 80, ha progettato pezzi divertenti e estrosi in contrasto con le tendenze minimaliste e seriose del tempo) caratterizzato da tessuti come il neoprene, stampe geometriche e colori accesi.

Brutal Glam: per le più audaci invece domineranno i giochi di nero e argento su colori freddi. Composizioni “brutali” con cerniere e stampe 3D che daranno, a chi le indosserà, un tocco sensuale e futuristico.

Per quanto riguarda i modelli, invece, il 2016 sarà la celebrazione del ritorno al passato la cui parola d’ordine è: coprire. Top monospalla o a mezze maniche, volant e soprattutto décolleté coperto. La novità di quest’anno, infatti, è il bikini halter: accollato, stile olimpionico, ma con reti in trasparenza che mostrano scollature vertiginose. Per il pezzo inferiore, invece, tornano le più vintage culottes a vita alta. Ma non si spaventino le amanti dell’abbronzatura: il primato del classico bikini rimane intatto.

Per l’uomo, invece, resta invariato il costante duello tra slip e boxer (o parigamba) che, quest’anno, vedremo in tinta unita con tonalità pastello accanto a quelle classiche e fantasie geometriche in perfetta linea con i trend delle ladies. (Marika Del Zotti)

The Bandeau Swimsuit made a revolution in the world of beach fashion in the 50’s of previous century. Before the advent of style swimwear was something like a closed model or pure suits that not only hides the form, but also hindered the full tan. Despite the fact that in 50’s Bandeau swimwear considered too frivolous and provocative.

But they quickly gained deserved fame and still not lose its relevance, as evidenced by the fashion collections of 2016 from leading brands. In article you can see the main swimsuit trends of season. In the classic version of Bandeau Swimsuit is an one-piece swimsuit or two-piece swimsuit models, where the bodice is made in the form of a top without straps. This swimsuit is perfect for sunbathing and always looks very stylish.

The actual collection of classic Bandeau swimwear often presented in sporty or retro style. The sporty bra swimsuit style is done in the form of laconic top, without any ornaments and decor. Designers like to decorate retro style Swimsuits with original drapes or ruffles.


Riproduzione non consentita ©

Emirates si espande e con Panama City offrirà il volo no-stop più lungo della storia aerea: 17 ore e mezza. Il colosso aereo medio orientale aggiunge nuove destinazioni al suo già ricchissimo "global router". (Continua...)