Giorgio Esposito
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


La Barcolana assegna al Team Sistiana il quinto posto assoluto e il terzo tra i Mega Maxi su 2.101 barche
La Regata, con il record mondiale di iscritti, laurea "AnyWave" campione anche in questa edizione 2017

ROMA (Italy) - Alle 10.30 il colpo di cannone ha dato il via alla Barcolana 49 con ben 2.101 barche sulla linea di partenza. E' il record dei record: la regata più affollata al mondo, con il più alto numero d’imbarcazioni allineate alla partenza, si svolge a Trieste la seconda domenica di ottobre. Una Regata che ha subito confermato la professionalità del Team Sistiana consegnando nelle mani dello Skipper di "AnyWave" Alberto Leghissa il quinto posto assoluto e il terzo tra i Mega Maxi. Ecco la classifica: 1 Spirit of Portopiccolo - 2 Maxi Jena - Tempus Fugit - 3 Pendragon VI - 4 Freccia Rossa - 5 AnyWave Safilens su ben 2.101 barche che hanno preso il via a questa edizione 2017.


La 49ma edizione della Barcolana, una delle più importanti regate veliche internazionali, che si svolge ogni anno dal 1969 nel golfo di Trieste, è iniziata ufficialmente il 29 settembre con i primi eventi e si è conclusa oggi con le regate finali. Con i 2.101 equipaggi registrati, la Barcolana di quest’anno è diventata la regata più affollata al mondo, battendo il primato fatto registrare in Danimarca nel 1984 in occasione della regata Round Zealand. Il record è stato annunciato nella serata di sabato da Mitja Gialuz, presidente della Società velica di Barcola e Grignano, l’associazione che ideò la regata 49 anni fa come semplice competizione fra circoli velici triestini. Da allora la Barcolana, il cui nome completo è Regata Coppa d’Autunno Barcolana, poiché si svolge tradizionalmente la seconda domenica di ottobre, si è ingrandita fino ad ospitare i migliori equipaggi del mondo, tanto che nel 1992 la regata venne vinta dal Moro di Venezia, l’imbarcazione italiana che nello stesso anno vinse la Louis Vuitton Cup e sfidò America in Coppa America. La regata di quest’anno, che si è disputata questa mattina, è stata vinta dall’imbarcazione Spirit of Portopiccolo dei fratelli triestini Furio e Gabriele Benussi. (IP)


Riproduzione non consentita ©
 



Giorgio Esposito
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


Al via la 49esima edizione della Barcolana. "AnyWave" dispiega le vele della solidarietà
Con 2072 iscritti, tra poche ore la storica regata partirà per il classico itinerario nella baia di Trieste

ROMA (Italy) - La Barcolana entra nel Guinness dei primati con oltre 2 mila iscritti. La regata di Trieste ha battuto il record mondiale stabilito dalla regata danese Round Zealand. Intanto domattina alle 10.30 lo starter della 49esima edizione della storica regata di Trieste. Tra i partecipanti e ad arricchire la Barcolana, anche in questa edizione 2017 veleggerà il Team Sistiana con il 64 piedi "AnyWave" reduce dai successi italiani nel Trofeo Bernetti e precedentemente dalla vittoria alla Regata Internazionale Brindisi - Corfù sia del 2016 che del 2017.

La Barcolana è, ufficialmente da oggi, la regata a vela più affollata del mondo: alle 18.05 di questo pomeriggio, la regata di Trieste ha battuto tutti i record di partecipazione superando i 2072 iscritti. La Barcolana di Trieste è dalle 18.05 di sabato 7 ottobre la regata a vela più affollata del mondo: con 2.100 iscritti, infatti, ha battuto il record mondiale, iscritto nel Guinness dei primati e stabilito dalla regata danese Round Zealand, che andò in scena il 21 giugno del 1984. Il record di partecipanti alla gara triestina risale al 2001, un anno di Bora e sole, con 1.968 imbarcazioni al via e la vittoria di 'Cometà con Flavio Favini al timone. Il record ha retto fino a oggi, quando alla chiamata del presidente della Società velica di Barcola e Grignano, Mitja Gialuz, non solo è stata superata la "soglia psicologica" dei 2 mila iscritti ma anche il record mondiale.


La barca "Team Sistiana AnyWave" è uno 20 metri in fibra di carbonio e chiglia basculabile del "Circolo Diporto Nautico Sistiana". L'equipaggio è formato da professionisti - molti di loro campioni del mondo - tra i più competitivi dello sport velistico. Il "Team Sistiana" per questa edizione della Barcolana ha schierato un equipaggio di fuori classe composto da: Alberto Leghissa (team manager e timoniere) - Alessandro Alberti - Giovanni Battista Ballico - Fulvio Vecchiet - Ugo Guarnieri - Gino Becevello - Marco Romano - Sergio D'Amato - Sergio Michieli - Matteo Valenti - Marino Farosich - Andrea Marengo - Enzo Pirato - Luca Farosich - Franz.

Anche alla Regata triestina, AnyWave sarà ambasciatrice dei progetti umanitari di Intersos che proprio in questi giorni - anche attraverso il Liaison Officer nonchè Commodoro della Flotta Sud Est dell'YIFR, Enzo Pirato - ha pubblicizzato la nuova campagna di raccolta fondi in favore dei bambini profughi arrivati in Italia senza adulti al seguito.


Riproduzione non consentita ©
 



Giorgio Esposito
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


Trieste presenta la "Barcolana 2017" in svolgimento dal 28 settembre all' 8 ottobre
La quota iscritti si avvia verso i fatidici duemila. Attesa per l'arrivo di "AnyWave" del Team Sistiana

ROMA (Italy) - A una settimana dalla Barcolana è già record di partecipazione. Proprio stamani, infatti, è stata superata la boa dei mille iscritti (1.068) alla regata mentre c'è trepidazione per il numero finale che potrebbe avvicinarsi ai fatidici 2.000. Intanto la macchina organizzativa è completamente avviata e si stanno preparando gli ormeggi sulle Rive gestiti dalla locale sezione della Lega Navale. La Barcolana è la regata velica internazionale con il maggior numero di barche iscritte al mondo e si svolge ogni anno nel capoluogo friulano la seconda domenica di ottobre, con partenza tra Barcola e Miramare e arrivo di fronte a piazza Unità d’Italia.


Trieste, quindi per dieci giorni capitale mondiale della vela e dell'ospitalità italiana. Il magico mix di competizione agonistica e festa “pop” della vela fa di questa regata un appuntamento immancabile non solo per timonieri professionisti, regatanti per passione e croceristi, ma in generale per tutti gli amanti del mare che vogliono assistere ad uno spettacolo unico al mondo. La Barcolana, infatti, non è semplicemente una regata bensì un ricco programma di eventi a terra e in mare e di manifestazioni di spettacolo, cultura e tecnologia che coinvolgono la città di Trieste nei giorni che precedono la gara.

Tra le quasi duemila vele alla partenza, spiccherà, anche in questa edizione 2017, la pluripremiata "AnyWave" del Team Sistiana targata Safilens che, dopo i successi internazionali ottenuti nei mesi scorsi, è ritornata a casa nello splendido scenario di Sistiana per approdare tra qualche ora al molo di Trieste. Anche in questa occasione, il team capitanato dallo Skipper Alberto Leghissa sarà ambasciatore dei progetti umanitari di Intersos e della campagna di raccolta fondi in corso per assistere i profughi bambini che arrivano in Italia non accompagnati.

La Barcolana è soltanto la principale di una serie di regate che hanno già visto e vedranno ancora gareggiare la pluri campionessa "AnyWave" nel corso dell’autunno: la stagione si è aperta con il Trofeo Bernetti che - dopo una partenza a razzo e una Bora a 32 nodi - ha incoronato il "Team Sistiana" al terzo posto (foto sotto). Poi la Barcolana 8 ottobre, il Venice Hospitality Challenge il 14 ottobre e la Veleziana il 15 ottobre.

Giova rammentare che AnyWave è un’imbarcazione da regata di 64 piedi che nasce dallo studio dell’architetto argentino German Frers, uno dei più noti progettisti mondiali degli ultimi decenni (Moro di Venezia, Luna Rossa, Stealth). Costruita nel 2000 ed interamente in fibra di carbonio, nel 2015 è stata ristrutturata dagli attuali armatori con la supervisione dello skipper Alberto Leghissa, pluricampione e manager del team. Il coinvolgimento di Paul Cayard, un mito della vela mondiale (Olimpiadi, coppa America, tre giri del mondo) ha permesso di ottimizzare le performance di barca ed equipaggio. Anywave è stata varata nel giugno 2015 ed ha sviluppato una velocissima curva di apprendimento grazie alle competenze di un team di velisti professionisti guidati dallo Skipper Alberto Leghissa.

I ruoli chiave a bordo di AnyWave sono coperti dagli armatori e da un pool di professionisti per garantire il massimo delle performance e l’ottimizzazione della barca: strategia, vele, sartiame e procedure. Il team lavora in stretto contatto con i sail-makers, il boat designer e il costruttore della barca per la continua ottimizzazione dell’armamento e degli assetti a tutte le andature e condizioni atmosferiche.


Riproduzione non consentita ©




Lorenza Merola
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


Anywave alla 49esima Barcolana di Trieste issando la bandiera dei progetti umanitari di INTERSOS
La solidarietà, unico obiettivo della campagna INTERSOS 24 rivolta ai bambini che arrivano in Italia da soli

ROMA (Italy) - Col vento della solidarietà in poppa, il "Team Sistiana" a bordo della mitica "Anywave" è pronto a salpare per la storica Barcolana di Trieste edizione 2017. L'occasione è la realizzazione di INTERSOS 24, un centro accoglienza - che opererà a Roma 24 ore al giorno - per minori stranieri non accompagnati. A tal proposito, dal 15 settembre al 15 ottobre è in atto la campagna raccolta fondi “Sogno la fine di un viaggio da incubo”, la quale ha già ricevuto il sostegno di Mediaset, La7 e del Festival della Letteratura di Viaggio - Società Geografica Italiana. Dal 2015 "Anywave" è ambasciatrice dei diritti umani per INTERSOS, operante dal 1992 in Italia e all'estero.


Memorabili le ultime due vittorie consecutive di “Anywave Safilens” - dell'armatore Vincenzo Pirato - alla Regata Internazionale Brindisi - Corfù, a sostegno di INTERSOS e del suo intervento a Mosul in Iraq. Il comitato INTERSOS a tal proposito ribadisce che la regata velica si configura come materializzazione dell'obiettivo umanitario più alto dell'incontro, la sinergia e l'interazione tra popoli attraverso il linguaggio universale di un sano spirito sportivo ed agonistico.

"Il mare e le Organizzazioni Umanitarie hanno in comune gli stessi ideali ...". Queste le parole di Vincenzo Pirato, Liaison Officer presso INTERSOS (nella foto sotto in uniforme da Commodoro della Flotta Sud Est dell'IYFR): “Così come le ONG nel momento del bisogno sono sempre in prima linea a fornire aiuto e supporto, allo stesso modo i marinai nel momento di difficoltà di altre imbarcazioni, sono pronti ad intervenire”.

Già Presidente per la Puglia del World Food Programme Italia e attuale Liaison Officer presso INTERSOS... Le cariche ricoperte testimoniano il suo grande impegno ed interesse per la causa dei diritti umani. Come è cominciata la sua attività in quest ambito? "Circa 12 anni fa ho inziato a collaborare con il Comitato Italiano del Prorgramma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite, mettendo a disposizione il mio tempo e soprattutto la mia voglia di aiutare quanti nel mondo sono meno fortunati di noi. Da tre anni collaboro con INTERSOS una delle più importanti organizzazioni umanitarie italiane. Molteplici sono state le attività svolte in questo lungo periodo."

Un coinvolgimento sulle tematiche umanitarie che Enzo Pirato ha sempre svolto a 360 gradi: "Ho cercato prevalentemente di informare e sensibilizzare la società civile su problematiche piuttosto rilevanti quali fame, analfabetismo, rifugiati, bambini soldato. Abbiamo raccolto fondi che sono stati devoluti alle organizzazioni per il sostegno di progetti umanitari in ogni parte del mondo. La mia passione per il mare - continua Pirato - mi ha portato ad utilizzare lo sport della vela quale mezzo di comunicazione per sostenere tali progetti... L’incontro, poi, con Anywave e il suo strepitoso equipaggio, ha funzionato come cassa di risonanza per la conoscenza e la diffusione dei progetti umanitari. Infatti la partecipazione e la vittoria di varie edizioni della Regata Internazionale Brindisi - Corfù, hanno portato INTERSOS a stilare un protocollo di intesa con la società che gestisce l’imbarcazione al fine che la stessa fosse sua testimonial. La partecipazione a questa 49esima edizione della Barcolana di Trieste, vedrà 'Anywave' issare ancora una volta la bandiera di INTERSOS e nel suo stand vi sarà una postazione per informare sui progetti attualmente in corso."

Oltre 2000 operatori in tutto il mondo, presente in 17 paesi tra cui Libano, Sud Sudan e Iraq, INTERSOS gestisce progetti direttamente ed in collaborazione con altre organizzazioni in situazioni di emergenza umanitaria. Eventi agonistici come quello che si svolgerà a Trieste dal 29 settembre al 8 ottobre 2017, sono occasioni del tutto singolari per riaffermare la rilevanza del concetto di tutela della persona e della dignità umana.

Intersos è in prima linea per portare soccorso alle popolazioni che fuggono dai loro Paesi in cerca di sicurezza e dignità.
Lo straordinario movimento di rifugiati verso i paesi dell’Unione Europea ha spinto INTERSOS a creare nel 2011 una unità specifica con il compito di coordinare i progetti di aiuto in Italia e in Europa. Il settore migrazione comprende, inoltre, tutte le attività rivolte a sfollati interni, rifugiati, rimpatriati o ritornati per facilitare l’emergenza e il percorso di rientro nei territori di origine.

INTERSOS lancia la campagna di raccolta fondi “Sogno la fine di un viaggio da incubo” – dal 15 settembre al 15 ottobre 2017 si può donare con un SMS o chiamata da rete fissa il 45525 – per realizzare INTERSOS24, un nuovo centro di accoglienza a Roma (in via di Torre Spaccata) per minori stranieri non accompagnati. La struttura, in grado di ospitare a fine lavori fino a 60 ragazzi, sarà aperta 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno e avrà al suo interno un ambulatorio medico le cui porte saranno aperte anche ai romani in difficoltà in modo da contribuire ad una vera integrazione. Nell’ambulatorio saranno presenti specialisti in ginecologia, pediatria e malattie infettive, che effettueranno sia prestazioni inerenti alla propria specializzazione clinica che assistenza medica di base e orientamento ai servizi sociosanitari.

Visualizza la Regata Brindisi - Corfù 2017 vinta dal "Team Sistiana" con "AnyWave"


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)