Redazione
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo


L’influenza sta arrivando in Italia, è la peggiore degli ultimi decenni
In Australia l'epidemia ha fatto ben 52 vittime. I consigli sui rischi e le modalità per vaccinarsi

ROMA (Italy) - In Australia l’epidemia annuale ha fatto 52 vittime, anche tra i giovani e i bambini. Il virus starebbe ora facendo rotta verso l’Europa, dopo aver già toccato il sud-est asiatico e la penisola araba. Secondo gli esperti, nell’emisfero boreale bisognerà fare i conti con un’ondata di influenze pari a quella australiana. E sull’epidemia in arrivo affermano: "Se prenderanno il sopravvento i virus che si sono scatenati in Australia, dovremo fare i conti con casi gravi e numerosi". L’influenza si può prevenire tramite la somministrazione del vaccino gratuita presso tutti gli ambulatori dei medici di famiglia personali.


L’Organizzazione Mondiale della Sanità indica quale obiettivo primario della vaccinazione antinfluenzale la prevenzione delle forme gravi e complicate di influenza e la riduzione della mortalità prematura in gruppi ad aumentato rischio di malattia grave. Sulla base di tali indicazioni, alle persone alle quali viene raccomandata ed offerta gratuitamente la vaccinazione sono: Soggetti di età pari o superiore a 65 anni (nati nell’anno 1949 e precedenti). Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi ed adulti - affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza. Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovino nel secondo e terzo trimestre di gravidanza. Persone residenti presso strutture socio-sanitarie, per anziani o disabili. Medici e personale sanitario di assistenza, personale di assistenza in case di riposo ed anziani a domicilio, volontari di emergenza. Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali (suini e volatili) che potrebbero costituire fonte di infezione a virus influenzali non umani: addetti alle attività di allevamento; addetti al trasporto di animali vivi; macellatori e vaccinatori; veterinari pubblici e libero-professionisti.

I sintomi dell’influenza, che tutti conoscono bene, generalmente compaiono piuttosto rapidamente e sono rappresentati da: febbre, spesso elevata, in particolare nei bambini nei quali può arrivare anche a 40°C; dolori alle ossa ed alle articolazioni e nella zona intorno agli occhi (periorbitaria); mal di testa; stanchezza e malessere; tosse secca; mal di gola; secrezioni nasali chiare e cute calda ed arrossata con occhi ed occhi lucidi. I disturbi dell’influenza di solito scompaiono nell’arco di una settimana. L’influenza si può prevenire tramite la somministrazione del vaccino. Un’altra semplice strategia è di evitare i contatti con le persone malate. Per evitare di infettarsi può anche essere utile evitare di toccarsi gli occhi, il naso o la bocca quando si è in giro: se per caso ci fossero contaminate le mani con il virus dell’influenza questo potrebbe entrare nel nostro organismo attraverso le mucose. E’ inoltre importante, una volta si fosse contratta l’infezione, seguire alcune regole sanitarie banali per ridurre il rischio di trasmettere l’infezione ad altri: stare a casa dal lavoro, per evitare di contagiare altre persone; coprirsi il naso e la bocca quando si tossisce o si starnutisce, per evitare di diffondere il virus nel’ambiente; lavarsi le mani con acqua e sapone o con una soluzione a base di alcol dopo aver tossito e starnutito. Sono indicati il riposo a casa e la terapia con farmaci sintomatici per la febbre (per esempio con il paracetamolo) e per la tosse. In alcuni pazienti particolarmente deboli o critici è possibile il trattamento con farmaci antivirali.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)