Redazione

www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Maturità 2017, tre consigli per scrivere una tesina efficace e apprezzata
Dai licei ai tecnici ecco come rimediare alla scarsa conoscenza "comunicativa" di docenti e commissioni

ROMA (Italy) - Conto alla rovescia per la maturità 2017. Tra meno di un mese gli studenti giunti all'ultimo anno di liceo o degli istituti professionali d'Italia dovranno affrontare le prove dell'esame di Stato. Si parte il 21 giugno con la prima prova, si prosegue il 22 giugno con la seconda prova e si conclude con la terza prova, assegnata da ciascuna commissione d'esame, in calendario a partire da lunedì 26 giugno. La preoccupazione maggiore però riguarda il colloquio orale durante il quale il maturando dovrà esporre la propria tesina davanti alla commissione d'esame che sempre più spesso è scarsamente aggiornata in tematiche comunicative. Ecco i consigli per rimediare.


La prima prova scritta, italiano, avrà luogo mercoledì 21 giugno 2017 alle ore 8.30, per una durata massima di 6 ore. La seconda prova è in calendario giovedì 22 giugno alle ore 8.30. La durata è per tutti di 6 ore, tranne che per alcuni indirizzi, come i Licei musicali, coreutici e artistici, dove la prova può svolgersi in due o più giorni. La terza prova, assegnata da ciascuna commissione d'esame, è in calendario lunedì 26 giugno alle 8.30. La quarta prova, che si effettua nei licei e istituti tecnici presso i quali è presente il progetto sperimentale ESABAC e nei licei con sezioni ad opzione internazionale spagnola, tedesca e cinese, è programmata per martedì 27 giugno alle 8.30.

L'elaborato dovrà riguardare un argomento specifico ed essere collegato alle varie discipline scolastiche. Sì impegno, #NoPanic! esorta il Miur. Ma com'è possibile realizzare una tesina impeccabile? Il portale 'Studenti.it' ha proposto una guida che, dalla ricerca dell'argomento alla fase di scrittura, fornisce una serie di consigli su come scrivere una tesina di maturità interessante e originale. Basta seguire tre semplici suggerimenti: scegliere l'argomento giusto, trovare i collegamenti con altre materie e scrivere un testo corretto e completo.

1) SCEGLIERE L'ARGOMENTO GIUSTO - Il primo passo per scrivere la tesina di maturità è quello di trovare il giusto argomento. Come fare? Innanzitutto è fondamentale optare per una tematica su cui si è particolarmente ferrati e che si padroneggia bene. Inoltre è consigliabile scegliere un argomento originale e poco discusso, che possa risultare interessante per i professori. Tuttavia, è sempre bene evitare quelle tematiche considerate tabù come religione e politica che potrebbero indisporre i membri della commissione.

2) TROVARE I COLLEGAMENTI CON ALTRE MATERIE - Dopo aver scelto l'argomento, il secondo step da compiere è quello di trovare i collegamenti con le diverse discipline. Come fare? E' possibile ricorrere a tre opzioni: consultare i libri scolastici spulciando tra gli argomenti dei vari indici, effettuare ricerche su internet o chiedere consiglio ai professori. Non è necessario collegare tutte le materie, anzi, è preferibile ridurre le tematiche piuttosto che fare delle forzature. Può inoltre ritornare utile realizzare una mappa concettuale, ovvero una scaletta che contenga la definizione dell'argomento di partenza, le altre materie toccate e la definizione del contenuto.

3) SCRIVERE UN TESTO CORRETTO E COMPLETO - Una volta conclusa la ricerca dell'argomento e dei collegamenti e aver raccolto tutto il materiale, sarà possibile procedere con la scrittura della tesina. Il testo dovrà essere strutturato in tre paragrafi principali: introduzione, corpo centrale e conclusione. E' importante scrivere un testo chiaro, corretto e completo, evitando periodi troppo lunghi, facendo attenzione all'ortografia e usando un carattere chiaro e leggibile. E' inoltre fondamentale citare sempre l'autore del contenuto riportato all'interno del testo e inserire, al termine della tesina, una bibliografia e una sitografia dei materiali consultati. Infine, è consigliabile realizzare una presentazione PowerPoint, utile per accompagnare l'esposizione della tesina ed evitare di perdere il filo del discorso.


Riproduzione non consentita ©
 



Redazione

www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Esami in vista, ecco le App giuste e i preziosi archivi di Italia News
Una manciata di settimane e poi tutti a correre ai ripari in vista degli esami di Stato

ROMA (Italy) - Non manca poi tanto all'esame di maturità. Qualcuno ha già iniziato a organizzarsi per lo sprint finale: c’è chi pensa alla tesina, chi si preoccupa di organizzare il ripasso, chi cerca metodi per combattere l’ansia che, inevitabilmente, inizia a farsi sentire. Le nuove tecnologie potrebbero tornare utili ai maturandi, ricorda Studenti.it, che invita a sfruttare le innumerevoli risorse online ed elettroniche a nostra disposizione, come ad esempio lo smartphone. Le app per prepararsi alla maturità sono molte, basta solo saperle scovare.


Brain Focus Productivity Timer - Se quello che ti preoccupa è l'organizzazione questa è un’applicazione che si basa sulla tecnica del pomodoro (ogni 25 minuti in pratica ci si concede una pausa di 5 minuti e, una volta trascorsi 4 pomodori cioè 100 minuti con le rispettive 3 pause ci si prendono 15-20 minuti per rilassarsi), che ti permetterà di gestire al meglio il tempo da dedicare allo studio, organizzando il tuo tempo con tanto di pause e di momenti relax. Funziona, garantito. Purtroppo quest'app è disponibile solo per Android, ma se hai Apple puoi optare per Be Focused.

StudyBlue - Si basa sulla tecnica delle FlashCards (metodo per memorizzare velocemente). In quest’ottica, questa app ti permetterà di creare FlashCards personalizzate inserendo foto e testo e poi te le riproporrà in maniera casuale, permettendoti di saltare da un argomento all’altro (proprio come accadrà durante l’orale) e di comprendere quali argomenti devi ripassare in maniera più approfondita. Il consiglio di Studenti.it? Ogni volta che durante l’anno si studia un nuovo argomento, è meglio creare una FlashCards inerente: questo piccolo escamotage ruba giusto un paio di minuti ma in vista della maturità si avranno già tutti gli argomenti inseriti per procedere con il ripasso.

SimpleMind - Ripassare per la Maturità non è un compito semplicissimo, soprattutto se si pretende di ricorrere solo ed esclusivamente ai libri. Trattandosi di tante materie dai programmi corposi, diventa impensabile riuscire a rivedere tutto. La faccenda si semplifica se si utilizzando riassunti, schemi o mappe concettuali. SimpleMind è, in tal senso, un app utilissima: ti permette di creare mappe concettuali direttamente dal tuo smartphone e di salvarle per poi consultarle ogni qualvolta hai necessità.

Evernote - Di app per gestire gli appunti ne esistono a migliaia. Questa app in particolare è semplice, pratica e intuitiva. Permette di prendere appunti sotto forma di note, registrazioni vocali, immagini, e di organizzarli attraverso dei tag. In più grazie a Evernote è possibile condividere il tutto con gli amici, dando vita a un lavoro di squadra (che in occasione della maturità può essere molto utile).

UBhind - Questa applicazione permette di monitorare quanto tempo trascorriamo attaccati al telefono, quindi quanto tempo perdiamo sottraendolo allo studio. E' possibile scegliere anche se bloccare alcune applicazione una volta superato un limite di tempo prefissato.

Alarmy (Sleep If U Can) - E' una app pensata anche per i più pigri. Spegnere la sveglia la mattina sarà così complicato che, alla fine, sarai sveglio abbastanza da iniziare una intensa mattinata di studio.

Una volta eliminate le distrazioni e organizzato lo studio, bisogna iniziare a studiare. Si sa che alcune materie sono particolarmente difficili da comprendere. Fortunatamente anche in questo caso esistono della applicazioni che possono tornare utili in vista dell’esame.

iFisica - Si tratta di semplici spiegazioni di fisica per imparare formule, teoremi, definizioni e quant’altro velocemente e in semplicità.

Redooc - Invece di concentrarsi sulla fisica questa app si occupa solo di matematica.

PhotoMath - Si tratta di un valido strumento per conoscere il risultato e lo svolgimento delle equazioni e che richiede il semplice uso della fotocamera.

Duolingo - Al colloquio orale così come alla terza prova (o alla seconda, se frequenti il liceo linguistico) si deve affrontare anche il commissario di lingua inglese. Duolingo ti permette di migliorare la conoscenza della lingua grazie a dei divertenti giochi.

Archivi Italia News - Restano "open" per tutti gli studenti, gli archivi di Italia News Press Agency - www.italianews.org che spaziano da Ambiente a Viaggi passando da Cronaca, Cultura, Esteri, Musica, Salute, Scuola, Scienze, Società e Diritto, Economia e Lavoro, Sport.


Riproduzione non consentita ©


Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)