Author: Giorgio Esposito
www.italianews.org - Comunicazione e giornalismo

Viaggi e turismo - China, da Marco Polo alla via della seta ... tra modernismo e tradizioni
La sua civiltà millenaria ha prodotto una fascinosa cultura apprezzata dai viaggiatori di tutto il mondo

ROMA (Italy) - La Cina è un mondo a sé che spazia tra praterie, deserti, montagne straordinarie, monumenti all'imperialismo e moderne città. Un paese con 1,5 miliardi di abitanti che ha saputo valorizzare le proprie ricchezze storiche e mantenere vive le millenarie tradizioni. Che privilegiate gli itinerari storici come Pechino-Xi'an-Shangai oppure percorriate la Via della Seta, sarete immersi nella "storia del mondo" scritta da un popolo che ancora ora è fortemente nazionalista ma che vive anche le evidenti contraddizioni di un Socialismo globalizzato.


E' il Paese più popoloso al mondo, con più di 1,5 miliardi di abitanti nonché il terzo per dimensione. Lo Stato è governato da un unico partito Comunista con sede a Pechino. Il suo Pil viaggia al ritmo del 9% annuo ed è superiore di molto alla media occidentale. La sua economia è in forte espansione con prevedibili conquiste economico-finanziarie sull'intero pianeta.

La civiltà cinese è una delle più antiche al mondo e la sua storia si è alternata tra periodi di relativa pace ed estenuanti guerre. La dinastia Xia del 2100 ac, aprì le porte all'ereditarietà con l'intento che quelle successive contribuissero a costruire la cultura, la religione, l'arte, la scrittura cinese, e tutto ciò che rende questa civiltà unica. La sua storia millenaria ha portato il paese ad avere una varietà di tradizioni e costumi che si tramandano per generazioni. La festa cinese più importante è il Capodanno, che nel nostro calendario cade tra il 21 gennaio e il 20 febbraio, quando per il calendario cinese (basato sui ritmi lunari e solari) inizia un nuovo anno. Religiosamente ateo, il cittadino cinese resta tale anche fuori dai confini nazionali assembrandosi solo con connazionali e comportandosi dignitosamente.

La Cina amata dai viaggiatori offre moltissimo sia per le interessanti città, sia naturalisticamente che per un'archeologia unica nel suo genere. Nel Paese, infatti, si trovano 50 siti patrimoni dell'UNESCO con in testa "la Grande Muraglia" la cui costruzione iniziò nel 215 ac per volere dell'imperatore Qin Shi Huang e che con i suoi 21mila km è classificata tra le meraviglie del mondo moderno. Il viaggiatore in Cina, rimane spesso stupito da quanta gente possa essere presente contemporaneamente in ogni luogo anche se questo è il conto da pagare visitando un territorio che conta ben 1.500 milioni di abitanti. Proprio per questo è sempre raccomandabile partire in anticipo in tutte le occasioni di visita a monumenti o spostamenti oppure solamente per pranzare. A questo scopo è anche bene precisare che la cucina cinese è tradizione ma anche all'avanguardia nell'offrire oramai pietanze della cucina internazionale con tentativi, a volte riusciti e apprezzati, di cimentarsi in quella mediterranea e italiana.

Pechino (Beijing) - Capitale della Repubblica Popolare Cinese, è il centro politico, culturale e di scambio internazionale del paese con una popolazione di 12 milioni di persone. La città vanta numerosi siti di interesse storico: la Città Proibita, il più grande complesso di edifici del suo genere al mondo; la Grande Muraglia, nota per essere una delle otto meraviglie del mondo; il Tempio del Cielo, il più grande tempio per onorare il Cielo; le tombe Ming, il più compatto gruppo tombale imperiale della Cina; il Palazzo d’Estate ..... Una metropoli che accoglie turisti da tutto il mondo attratti anche da parchi di divertimenti, zoo, giardini botanici, piazze urbane e parchi che arricchiscono di fascino e bellezza rendendola al contempo una città storica e moderna.


La Città Proibita è nel centro storico della città. Per 5 secoli è stata la residenza reale e centro della politica dell'immenso paese il cui accesso era precluso ai più. E' attualmente il complesso più grande del mondo, con quasi 1000 edifici divisi tra ex residenze, santuari buddisti e taoisti. Alla città proibita si accede attraverso Porta Tienanmen meglio conosciuta come "porta della Pace Celeste" che collega l'intera enorme "città" con Piazza Tienanmen, più famosa per essere stato il sito delle proteste civili contro il regime comunista e per essere l'accesso al Mausoleo di Mao. Il Tempio del Cielo è un complesso di edifici culturali taoisti usato per l'adorazione al "Cielo". Il Palazzo d'Estate è a circa 20 km da Pechino ed è il giardino meglio conservato di tutta la Cina, per tre quarti coperto dall'acqua. Delimitato dalla Wanshoushan e dal lago Kunming, il parco offre moltissime attrazioni tra cui laghetti, ponti, una biblioteca taoista, palazzi storici oltre ad essere usato per i bagni estivi. La Grande Muraglia con i suoi 21mila km è a buon titolo l'ottava meraviglia del mondo. A circa un'ora dalla Capitale, si può ammirare e percorrere una buona parte di quella che complessivamente è visibile anche dallo spazio. Una visita sfiancante che però premia anche per il panorama che, dall'alto delle sue torri che valicano picchi montuosi, è straordinario.



Xi'an
- È una città di origini antichissime che raggiunse il suo massimo splendore nel periodo Tang. La città aveva un commercio fiorente ed era un punto d’incrocio per gli scambi culturali con paesi stranieri. Da qui partiva la famosa Via della seta che con i suoi 6400 km, raggiungeva iI Mediterraneo. Attualmente è una città deliziosa che offre ai suoi estimatori un centro storico curato e illuminato come una fiaba. L'attrazione principale è sicuramente la tomba dell'imperatore Qin Shi Huang il quale, ossessionato dall'idea dell'immortalità, previde la costruzione del mausoleo sotteraneo (meglio conosciuto come esercito di terracotta) nel quale sono ospitate 6000 statue in terracotta di soldati a grandezza naturale, schierate per la battaglia e dotate di armi di bronzo, con tanto di cavalli, dignitari civili, comandanti e ufficiali. Molte statue non sono ancora state portate alla luce, per proteggerle, e la camera funeraria dell'imperatore non è ancora stata violata. Ma Xi'an è anche cultura attraverso il suo paradisiaco centro storico e la rappresentazione teatrale di "danze e suoni della dinastia Tang", uno spettacolo serale imperdibile che non può non prevedere anche una passeggiata lungo e sopra le sue affascinanti mura interamente illuminate che le concedono un aspetto fiabesco.


Shanghai -
Chiamata anche “Hu” o “Shen”, è spesso conosciuta come “la perla d’Oriente’ ed è la maggiore metropoli economica della Cina. Alcune attrazioni turistiche moderne come la Torre della televisione Perla d’Oriente, il Museo di Shanghai e il grande Teatro, il Mondo del Circo, il grattacielo Jinmao, il treno a levitazione magnetica, nonché alcuni eventi quali il Festival Internazionale del Turismo e il Festival Internazionale d’Arte, stanno continuando ad attrarre un numero crescente di visitatori cinesi e stranieri attratti anche dai maestosi edifici lungo il Bund (il lungofiume cittadino) e dallo spettacolare Skyline serale illuminato a giorno. Ma la città è anche ricca di parchi tra i quali spicca il Fuxing che ospita milioni di visitatori l'anno beati di passare qualche ora tra oasi orientali e templi colorati. In città vige una rigida circolazione a targhe alterne per ridimensionare la quasi normale cappa grigia e umida che avvolge il cielo della città. La nostra guida Sonia sintetizza le varie problematiche nel vivere tutti i giorni a Shanghai evidenziando il traffico ma anche l'efficiente sistema di metropolitana di Shanghai che resta il più esteso al mondo contando più di 200 stazioni per 16 linee diverse che avvolgono l'intero sottosuolo cittadino.


Per accedere in Cina è obbligatorio possedere il Visto Turistico individuale o di gruppo da richiedere all'ambasciata o consolato di Roma e Milano. Dal 1 gennaio 2013, ai cittadini italiani, le autorità cinesi concedono il 72 ore Visa-free Transit se i viaggiatori possiedono il visto o il biglietto aereo o la prenotazione aerea per la destinazione finale, e restano nelle città di transito per meno di 72 ore. Gli standard degli hotel sono bassi e quindi è consigliabile rivolgersi a strutture classificate 5 stelle. A Pechino una eccellente soluzione è data dal Beijin Hotel a pochi passi da Piazza Tienanmen. A Xi'an è raccomandabile il Grand Barony Hotel. A Shanghai l'Ocean Hotel possiede la migliore struttura alberghiera. La Cina adotta il fuso orario della capitale che rispetto all'Italia è di 6 ore in anticipo.

La Cina si raggiunge dai maggiori aeroporti del mondo e tutte le compagnie aeree di rilievo del pianeta hanno relazioni con Pechino e Shanghai International Airport. Facili i trasferimenti interni con aerei e treni. Emirates, ad esempio, ha due voli giornalieri da Dubai sia per Pechino che per Shanghai.

La valuta cinese è lo Yuan (1 euro = 7,5 yuan) e sono accettate le maggiori Credit Card: Amex, Visa, Master Card. Diners. Sanitariamente all'avanguardia, la Cina non riconosce il SSN italiano e le visite/medicinali sono da pagare in loco. Esiste Internet ma non si può accedere a Twitter, Youtube, Facebook, Google, Gmail e WhatsApp mentre funziona bene la concorrente WeChat. E' consigliabile stipulare una assicurazione sanitaria/viaggi con copertura totale.

E' vietato fotografare installazioni e militari. Un consiglio sempre valido: non criticate in pubblico il sistema cinese ... è pur sempre casa loro e vanno rispettati - nel bene e nel male - loro usi, tradizioni e cultura. Viaggiare in Cina è possibile tutto l'anno ma la primavera (aprile-maggio) e l'autunno (settembre-ottobre) sono i periodi migliori, mentre andrebbero evitati i rigori dell'inverno e il torrido dell'estate accompagnato spesso da afa e piogge. La solarizzazione in primavera è ottima a Pechino con 9 ore ma scarsa a Xi'an e Shanghai con 5 ore.




Riproduzione non consentita ©

Reportage
Consigli di viaggio
Esperienze dei viaggiatori

Emirates migliore linea aerea del mondo. L'annuncio da Skytrax World Airline Awards 2016. Questa è la quarta volta che Emirates vince il miglior riconoscimento da quando i premi sono stati introdotti 15 anni fa; la compagnia ha vinto il primo riconoscimento Skytrax come Migliore compagnia al mondo nel 2001, ancora nel 2002 e nel 2013. In totale, Emirates ha vinto un totale di 20 premi Skytrax World Airline dal 2001. (Continua...)